30 Novembre 2022
Efficienza energetica Energia Infrastrutture e mobilità

Trasporto Pubblico Locale: le Linee Guida per la diagnosi energetica

Le Linee Guida messe a punto da ENEA e AGENS costituiscono uno strumento di supporto per le aziende del trasporto pubblico locale (TPL) per la promozione dell’efficienza energetica del settore, al fine di una corretta gestione dell’energia, sia dal punto di vista tecnico sia economico.

Frutto della collaborazione tra ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologice, l’energia e lo sviluppo sostenibile) e, AGENS (Associazione che rappresenta gli interessi del settore dei trasporti e dei servizi nel sistema di Confindustria), sono state pubblicate le Linee Guida in tema di“Diagnosi Energetica nel settore del Trasporto Pubblico Locale”, che si pongono l’obiettivo di diventare uno strumento di supporto condiviso ed efficace per le aziende del settore.

Le Linee guida affrontano in modo coerente e strutturato l’obbligo della diagnosi energetica per il settore dei trasporti che, anche a detta degli scenari previsti al 2040 dall’Agenzia Internazionale dell’Energia (IEA), risulta essere quello con maggiori margini di intervento sull’efficienza energetica.

Il fine ultimo dello strumento, oltre a facilitare gli operatori del settore nel rispondere all’obbligo del D.Lgs. 102/2014, attuativo della Direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica che individua nella diagnosi energetica da effettuare ogni 4 anni uno strumento efficace per la promozione dell’efficienza energetica nel mondo produttivo al fine di una corretta gestione dell’energia sia dal punto di vista tecnico sia economico.

Il suddetto D.lgs. aveva definito il ruolo dell’ENEA come supporto dei Ministeri nella gestione delle diagnosi energetiche, della verifica e controllo del corretto adempimento agli obblighi previsti per i soggetti obbligati.

L’aspettativa legata alla realizzazione di questo documento, insieme ad opportuni strumenti informatici, creati ad-hoc – ha affermato Ilaria Bertini, Capo Dipartimento Unità efficienza energetica dell’ENEA – è quella di avere dei dati di consumo maggiormente strutturati e confrontabili tra i vari siti e le varie aziende, al fine di individuare degli indici di consumo di riferimento che possano risultare utili alle aziende di trasporto nell’individuazione delle opportunità di miglioramento energetico”.

Inoltre, Le Linee Guida costituiscono uno stimolo verso le aziende di trasporto pubblico a migliorare il proprio sistema di monitoraggio per rendere più chiaramente identificabili le opportunità di efficientamento energetico nelle quali investire.

 “Riteniamo di aver contribuito a redigere uno strumento utile per tutti gli operatori con il decisivo apporto delle nostre Imprese associate, le quali hanno compreso fin da subito il motivo per cui Agens ha deciso di partecipare attivamente a questo lavoro – ha dichiarato Arrigo Giana, Presidente Agens – È la prima volta che Agens sviluppa un lavoro comune con Enea. Per quanto ci riguarda si è trattato di una esperienza estremamente positiva che ci auguriamo preluda ad altre collaborazioni”.

Questi in Sintesi gli obiettivi delle Linee Guida per la “Diagnosi Energetica nel settore del Trasporto Pubblico Locale”.
1. Redigere una linea guida condivisa;
2. Definire una nuova metodologia di clusterizzazione specifica per il settore del trasporto pubblico;
3. Sviluppare un modello di rendicontazione dei consumi sia per i siti reali che per quello virtuale;
4. Definire livelli di monitoraggio accettabili e condivisi;
5. Individuare indici di benchmark condivisi e utilizzabili.

Articoli simili

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.