26 Settembre 2021
Agenda Manifestazioni e celebrazioni Umbria

Umbria BIOdiversity 2020 sensibilizza le persone

La manifestazione è aperta al pubblico e intende promuovere la conoscenza dei prodotti, dei produttori e i loro territori. È necessario capire questa realtà naturale per valorizzare un nuovo modello di alimentazione

La biodiversità è al centro del dibattito per esaminare e discutere sulla sua potenzialità da valorizzare. La kermesse si svolge nella bella cornice messa a disposizione dall’agriturismo Il Poggiolo (Pilonico Materno, Perugia), il 12 settembre 2020. È la prima edizione di Umbria BIOdiversity 2020 da dedicare alla biodiversità umbra. L’evento è aperto al pubblico e intende promuovere la conoscenza dei prodotti, dei produttori e i loro territori. L’idea della manifestazione nasce da Valentina Dugo di Consorzio AVO in collaborazione con 3A-Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria.

Obiettivo della manifestazione
Tutto comincia con una mostra-mercato di aziende produttrici di biodiversità alimentare autoctona e di eccellenze del territorio, a entrata libera, con allestimento diffuso nel parco dell’agriturismo, dove i visitatori possono conoscere e acquistare l’offerta agro-alimentare regionale, garanzia in fatto di qualità dei prodotti e di salute del consumatore. È un momento e un’occasione unica per capire in prima persona i requisiti dei prodotti naturali. Conviene ricordare che un’adeguata alimentazione diminuisce l’insorgenza di malattie e favorisce un percorso di vita più sano. Umbria BIOdiversity 2020 rappresenta un appuntamento importante per gli addetti ai lavori, i quali possono confrontarsi sul tema della costruzione di una filiera dedicata all’agro-biodiversità regionale, in occasione della tavola rotonda, organizzata da 3A-PTA, “Per una filiera delle eccellenze dell’agrobiodiversità regionale”.

Il programma
Durante la giornata si svolgono interessanti appuntamenti di riflessione sulla biodiversità, ad accesso limitato per garantire sicurezza e distanziamento, come l’Incontro interattivo con la Nutrizionista: Cereali e legumi, questi sconosciuti a cura della biologa nutrizionista Melissa Finali, il Consumer test delle varietà di pomodoro della Casa dei Semi del Trasimeno, a cura di 3A-Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria (3A-PTA), e la Sinfonia Vespertina del trio jazz Hobby Horses, a cura di Chiara Ryan Izzo & Radio Safari, un esperimento musicale di comunione fra l’attività umana e quella sempre presente, e spesso ignorata, della Natura.

Info
Ingresso libero dalle 10.30 alle 19.30.
Garantite le norme di sicurezza anti Covid19.

Francesco Fravolini

Articoli simili

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.