27 Maggio 2022
Circular economy Sostenibilità

Prodotti riciclati: al via le domande di contributo per acquisti 2020

Dalle ore 12,00 del 22 dicembre 2021 è possibile presentare la domanda per il contributo a favore di imprese e lavoratori autonomi che abbiano acquistato nel 2020 prodotti riciclati. Il contributo, sotto forma di credito di imposta, è del 25% del costo di acquisto, fino ad un massimo di 10.000 euro per ciascun beneficiario, corrisposte secondo l’ordine di presentazione delle domande ammissibili, fino ad un massimo di 10 milioni di euro.

Sulla G.U. del 15 dicembre 2021 è stato pubblicato il Decreto 6 ottobre 2021 del Ministro della Transizione Ecologica, di concerto con i Ministri dell’Economia e delle Finanze e dello Sviluppo Economico, avente ad oggetto “Disposizioni attuative del credito di imposta sui prodotti da riciclo e riuso”.

Si tratta del Decreto previsto dall’articolo 26 ter “Agevolazioni fiscali sui prodotti da riciclo e riuso” della Legge di conversione 28 giugno 2019, n. 58 del D.L. “Misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi”, che ha previsto il contributo come credito di imposta a imprese e a soggetti titolari di reddito di lavoro autonomo del 25% del costo di acquisto nel 2020 di:
– semilavorati e prodotti finiti derivanti, per almeno il 75%  della loro composizione, dal riciclaggio di rifiuti o di rottami;
– compost di qualità derivante dal trattamento della frazione organica differenziata dei rifiuti.
 

Il contributo è previsto fino a un importo massimo di 10 mila euro per ciascun beneficiario, corrisposto secondo l’ordine di presentazione delle domande ammissibili, nel limite complessivo di 10 milioni di euro.

 Le domande devono essere presentate esclusivamente in formato elettronico, tramite la piattaforma informatica Invitalia PA Digitale, a partire dalle ore 12 di mercoledì 22 dicembre 2021 fino alle ore 12 del 21 febbraio 2022.Sono già disponibili sulle pagine del MiTE i moduli facsimile  per la presentazione della domanda di concessione del contributo l’informativa privacy e l’Attestazione sull’effettivo sostenimento delle spese e dell’effettivo impiego dei beni.

Articoli simili

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.