Agenda Manifestazioni e celebrazioni Risorse e rifiuti Sostenibilità

SERR 2020: torna dal 21 al 29 novembre con focus su “rifiuti invisibili”

Dal 1° settembre fino al 31 ottobre, Pubbliche Amministrazioni ed Enti locali, Associazioni e ONG, Industria e mondo delle imprese, Istituzioni scolastiche, ma anche semplici cittadini, potranno iscrivere una propria azione alla Settimana Europea di Riduzione dei Rifiuti (SERR 2020) che si svolgerà dal 21 al 29 Novembre 2020 e che quest’anno si concentrerà sui rifiuti invisibili.

Come avevamo anticipato lo scorso giugno in occasione dell’assegnazione all’Italia dei Premi per le migliori azioni proposte nel corso della Settimana Europea di Riduzione dei Rifiuti (SERR 2019) per le Categorie “Istituti di istruzione” e “Cittadini”, la SERR 2020 (21 – 29 novembre), si concentrerà sui rifiuti invisibili. 

Rifiuti invisibili” si riferisce alla grande quantità di rifiuti generati durante il processo di fabbricazione dei prodotti. Gran parte dei rifiuti invisibili non può essere riciclata e finisce in discariche e inceneritori. Insieme all’impronta dei rifiuti ci sono anche le emissioni di CO2 generate e il correlato gravoso costo per il clima.  

Per produrre uno smartphone che pesa meno di 200 grammi e arriva in una piccola confezione, si producono ben 86 chilogrammi di rifiuti! Quel che si vede non è sempre il vero peso massimo …

Con lo slogan “Qual è il tuo peso reale?” la SERR 2020 si propone di aumentare la consapevolezza sui chili in più che tutti portiamo sulle spalle a causa di modelli di produzione e consumo non sostenibili.

Per una produzione e un consumo sostenibili, i prodotti devono avere una vita utile più lunga, essere più facili da riparare e riciclare e, in definitiva, essere completamente atossici il giorno in cui vengono riciclati.  L’aumento della vita utile del prodotto riduce la necessità di nuova produzione e quindi la quantità di rifiuti prodotti attraverso la produzione. 

Potrebbe non sembrare ovvio, ma ci sono molte azioni che possiamo intraprendere per affrontare questo problema. Prolungare la vita dei prodotti riutilizzandoli e riparandoli, acquistandoli di seconda mano, noleggiare e condividere prodotti anziché possederli; e per le imprese ottenere un marchio di qualità ecologica o aderire ai regimi di responsabilità estesa del produttore.

Al riguardo, ricordiamo che la Commissione UE ha adottato lo scorso marzo il nuovo Piano d’azione per l’economia circolare, che prevede tra l’altro che saranno presto introdotte misure normative per evitare la formazione dei rifiuti, attraverso la progettazione di prodotti che durino di più, che siano più facili da riutilizzare, riparare e riciclare, e che contengano il più possibile materiali riciclati anziché materie prime

Il Comitato promotore nazionale della SERR, composto da CNI UnescoMinistero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del MareUtilitaliaAnciCittà Metropolitana di TorinoCittà Metropolitana di Roma CapitaleLegambiente, Regione Siciliana e AICA, con E.R.I.C.A. Soc. Coop in qualità di partner tecnico, ha comunicato che sarà possibile iscriversi alla SERR 2020 da martedì 1° settembre a sabato 31 ottobre 2020 collegandosi al sito, registrando la propria azione da tenersi fra il 21 e il 29 Novembre 2020.

l crescente successo dell’iniziativa, riconosciuta a livello istituzionale dal MATTM, ha fatto sì che l’Italia anche nella passata edizione con 5.814 azioni validate si sia riconfermata la nazione europea più attiva.

Anche per la SERR 2020, l’obiettivo è di coinvolgere il più possibile Pubbliche Amministrazioni ed Enti locali, Associazioni e ONG, Industria e mondo delle imprese, Istituzioni scolastiche, Cittadini o soggetti riconducibili alla categoria “Altro” (per esempio: ospedali, case di riposo, centri culturali…) a proporre azioni per la riduzione dei rifiuti.

Maggiori informazioni su com’è strutturata la SERR 2020 e sulle modalità d’adesione saranno fornite sulla pagina facebook ufficiale dedicata all’evento, insieme agli hashtag della Campagna #EWWR20 #SERR2020 e #ReduceYourWaste.

Articoli simili

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.