2 Dicembre 2021
Energia Fonti rinnovabili

EUSEW 2021: per rimodellare il sistema energetico europeo

La Settimana Europea per l’Energia Sostenibile (EUSEW), l’iniziativa voluta dalla Commissione UE per dare visibilità al ruolo delle energie rinnovabili, comprende una Conferenza politica ad alto livello in formato digitale di 3 giorni, i premi EUSEW, la seconda Giornata europea dell’energia per i giovani e varie attività di networking in svolgimento in tutta Europa.

Quest’anno l’EUSEW assume un rilievo particolare, sia perché si svolge a pochi giorni dalla Conferenza ONU sul Clima (COP26) di Glasgow dove è prevista la revisione dei Piani nazionali per la riduzione delle emissioni climalteranti (NDC) e per la quale nei giorni scorsi il Parlamento europeo ha espresso la sua posizione che prevede, tra l’altro, la richiesta alla Commissione UE di accelerare per l’implementazione del Pacchetto “Fit for 55”, sia perché il recente rincaro dei prezzi energetici ha mostrato la vulnerabilità dell’UE ancora troppo dipendente da combustibili fossili, come ha riconosciuto la Presidente von der Leyen nel suo discorso all’ultimo Consiglio europeo (21-22 ottobre 2021).

Come di consueto a Bruxelles si svolgerà in formato virtuale la Conferenza ad alto livello di 4 giorni sulla politica energetica, le cui 32 sessioni e 40 discussioni esamineranno attentamente le possibilità del settore energetico di contribuire in maniera decisiva alla riduzione di almeno il 55% delle emissioni di gas a effetto serra nell’UE entro il 2030, con l’obiettivo della neutralità climatica entro il 2050.

Sempre a Bruxelles verranno assegnati lunedì 25 ottobre alle 12.00 gli EUSEW Awards che premiano gli individui e i progetti meritevoli secondo l’apposita giuria, per 5 categorie:
Engagement, il riconoscimento delle attività ad alto potenziale di accettazione sociale, ispirazione e motivazione dei cittadini a modificare le proprie abitudini di utilizzo dell’energia;
Innovation, il riconoscimento per le attività finanziate dall’UE che mostrano un modo originale e innovativo per la transizione energetica sostenibile;
Woman in Energy, il riconoscimento del ruolo femminile che fa tendenza nel settore;
Young Energy Trailblazer, un nuovo riconoscimento per il ruolo dei giovani nel fare avanzare la transizione energetica in Europa;
– Citizens’ Award, assegnato a uno dei progetti delle prime due categorie più votate dal pubblico (la votazione si è chiusa il 22 ottobre).

Il programma comprende, inoltre, sempre il 25 ottobre il varo della Piattaforma per l’uguaglianza nel settore energetico e un dibattito con gli ambasciatori del settore dell’energia; una sessione dedicata alla prossima relazione sullo Stato dell’Unione dell’energia mercoledì 27 ottobre, e il primo European Youth Energy Communication Hackathon con la relativa cerimonia di premiazione giovedì 28 ottobre in occasione dell’European Youth Energy Day (EYED) https://www.eusew.eu/european-youth-energy-day , con l’obiettivo di riunire i giovani per condividere le loro idee su come trasformare l’Europa nel primo continente climaticamente neutro.

Un grande numero di eventi avrà luogo all’interno e al di fuori dell’UE. Oltre 3.000 persone si sono già iscritte per partecipare alla EUSEW (per iscriversi qui).

In Italia, la tematica troverà ampio spazio a Fiera di Rimini all’interno di Key Energy (26-29 ottobre 2021), la Manifestazione targata IEG in contemporanea con Ecomondo, che costituisce l’evento di riferimento dell’area euro-mediterranea su energie rinnovabili, sistemi di accumulo, efficienza energetica, rigenerazione urbana, mobilità sostenibile, illuminazione e smart grid, il cui ricco programma convegnistico affronterà le ricadute delle recenti Strategie e Piani di azione dell’UE per velocizzare la transizione energetica.

Articoli simili

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.