30 Luglio 2021
Agenda Fiere e convegni Green economy

Stati Generali della Green Economy: un green deal per uscire dalla crisi

Gli Stati Generali della Green Economy 2020, l’appuntamento di riferimento del mondo delle imprese green in Italia, si svolgeranno regolarmente a Fiera di Rimini (3-4, novembre 2020), nell’ambito di ECOMONDO e Key Energy, come di fatto ha confermato il DPCM del 13 ottobre, e grazie anche alla lungimiranza di IEG, il gruppo leader in Italia per gli eventi fieristici, che aveva programmato per tempo progetti e programmi per il loro svolgimento in totale sicurezza per il pubblico e personale addetto.

Gli  Stati Generali della Green Economy, il Convegno promosso dal Consiglio Nazionale della Green Economy, composto da 69 organizzazioni di imprese della green economy in Italia, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) e con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) e della Commissione europea, e con il coordinamento della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile (FoSS), si svolgerà come da programma, all’internodi ECOMONDO e Key Energy (Fiera di Rimini, 3 6 novembre 2020), i due Saloni targati IEG (Italian Exibition Group) che sono le piattaforme tecnologiche di riferimento nell’area euro-mediterranea di green e circular economy e di produttività delle risorse, il primo, e di efficienza energeticafonti rinnovabili e mobilità sostenibile, il secondo.

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri per la gestione dell’emergenza Covid-19 del 13 ottobre 2020 (G.U. n. 253), in vigore fino al 13 novembre 2020, ha fugato ogni dubbio in proposito.

Vi si legge (Art.1, lettera n): “[…] Sono consentite le manifestazioni fieristiche ed i congressi, previa adozione di Protocolli validati dal Comitato tecnico-scientifico di cui all’ art. 2 dell’ordinanza 3 febbraio 2020, n. 630, del Capo del Dipartimento della protezione civile, e secondo misure organizzative adeguate alle dimensioni ed alle caratteristiche dei luoghi e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro”.

Fin dalla scorsa primavera, IEG aveva anticipato i tempi per permettere che gli eventi organizzati dal Gruppo potessero svolgersi in totale sicurezza dei visitatori e dello stesso personale preposto, adottando #Safebusiness il progetto per ridurre l’impatto della pandemia di Covid-19 sul settore, e successivamente il Programma GBAC STAR per raggiungere lo standard internazionale di sanificazione dei quartieri fieristici.

Come di consueto, gli Stati Generali della Green Economy si svolgeranno in due giornate (3-4 novembre 2020) e per questa IX edizione il tema prescelto “Uscire dalla crisi con un Green Deal. Una nuova fase per la green economy in Italia”, che sarà centrata sull’apertura di un confronto diretto con Parlamento e Governo, attraverso proposte specifiche di indirizzo per il Piano italiano di accesso ai finanziamenti del “Next Generation EU”, il Programma approvato nel Consiglio europeo dello scorso luglio, il più lungo nella storia dell’Unione, contenute nella Relazione 2020 sullo Stato della green economy in Italia, che aprirà la sessione mattutina della prima giornata.

L’obiettivo è di contribuire a tradurre le potenzialità del nuovo contesto in misure per lo sviluppo degli investimenti, nei suoi diversi aspetti e settori, da attuare nel breve termine per la ripresa dell’economia italiana e consolidare un quadro di riferimento per le riforme necessarie, nella consapevolezza che mentre si devono dare risposte all’emergenza, non devono crescere altre minacce in futuro.

Il Programma prevede che dopo la Sessione di apertura (3 novembre, ore 11,00) con la Relazione sullo stato della green economy e le proposte di indirizzo per il Piano italiano di accesso ai finanziamenti dell’UE, si proseguirà nel pomeriggiocon tre sessioni tematiche parallele di approfondimento:
– la Sessione economia circolare: “Le misure per l’economia circolare nel Recovery Plan nazionale”;
– la Sessione sull’agroalimentare: “Le opportunità del Green Deal per il sistema agroalimentare italiano”;
– la Sessione sulla rigenerazione urbana: “Finanziare la rigenerazione urbana come pilastro del Recovery Plan”.

Gli Stati Generali proseguiranno la mattina del 4 novembre con la Sessione plenaria internazionale dedicata al focus “Governi e imprese nel nuovo contesto globale”, con relatori istituzionali, nazionali e internazionali, e del mondo delle imprese.
I lavori si concluderanno il pomeriggio del 4 novembre, con 2 Sessioni tematiche:
– la Sessione sull’energia e clima: “Neutralità carbonica: imprese e finanza verso la transizione”;
– la Sessione sulla mobilità: “ Lesscars: la nuova generazione della mobilità”- IV Conferenza nazionale sulla sharing mobility.

Il programma dettagliato e le modalità di iscrizione saranno disponibili a breve su sito: www.statigenerali.org

Articoli simili

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.