1 Dicembre 2022
Agenda Fiere e convegni

Key Energy: “Guidare la transizione energetica”

Giunto alla XV edizione, Key Energy, punto di riferimento internazionale delle energie rinnovabili, torna in contemporanea a Ecomondo (Fiera di Rimini, 8-11 novembre 2022) per l’ultima volta, dal momento che diventerà K.EY, continuando a proporsi quale principale driver della transizione energetica, con un nuovo format, un nuovo posizionamento, nuova collocazione temporale (22-24 marzo 2023), sempre al quartiere fieristico riminese.

Key Energy, la Fiera dedicata alla transizione energetica, alle smart cities e alla mobilità sostenibile targata Italian Exibition Group (IEG), leader in Italia nell’organizzazione di eventi fieristici, torna per la XV edizione al quartiere fieristico di Rimini (8-11 Novembre 2022), in contemporanea con Ecomondo, l’evento di riferimento in Europa per la transizione ecologica e l’economia circolare e rigenerativa.

Key Energy è la vetrina completa di tecnologia, soluzioni e servizi in grado di favorire il processo di diffusione delle energie rinnovabili e accelerare la transizione verso un’economia carbon-neutral, obiettivo centrale del Green Deal europeo.

A conferma del livello internazionale raggiunto da Key Energy come hub di riferimento culturale, scientifico e tecnico, dal prossimo anno diventerà K.EY, continuando a proporsi quale principale driver della transizione energetica, con un nuovo format, un nuovo posizionamento, nuova collocazione temporale (22-24marzo 2023). sempre alla Fiera di Rimini.

Key Energy ha raggiunto una maturità tale da essere pronta a camminare con le proprie gambe – ha dichiarato Corrado Arturo Peraboni, Amministratore Delegato IEG – Dopo 15 edizioni assieme a Ecomondo, la manifestazione avrà uno spazio tutto suo e si terrà in primavera, con un format nuovo, che allo stesso tempo fa leva sulla lunga esperienza nel settore maturata in oltre un decennio di attività. Il nostro obiettivo è dare alla nuova K.EY un respiro sempre più internazionale, trasformandola nella più importante community dedicata a rinnovabili e transizione energetica nell´area dei Paesi del bacino del Mediterraneo, rafforzando così la nostra leadership in Europa”.

La prima edizione della nuova K.EY prevede tre giornate (22-24 marzo 2022) di business e networking, continuando a sviluppare i settori che hanno contribuito al successo della manifestazione, e a rafforzarli dedicando un padiglione per ognuno di essi, compresa Solar Exhibition Conference, l´area espositiva dedicata a Fotovoltaico e Storage, che per la prima volta si svolgerà all’interno di K.EY.

I Settori di Key Energy 2022

Rinnovabili
– Solar&Storage: ampia offerta espositiva di tecnologie, soluzione e best practice
 in risposta ad un mercato che, secondo le previsioni del Piano Nazionale Energia e Clima, dovrà contare su una media di 900MW di nuove installazioni ogni anno fino al 2025 e circa 4,8 GW/anno dal 2025 al 2030. 
Wind: l’unico Salone di riferimento per l’energia eolica nel Bacino Mediterraneo, Balcani e Medio Oriente, che grazie al consolidato accordo tra IEG ANEV (Associazione Nazionale Energia del Vento), ospita i principali operatori e produttori di tecnologie per impianti eolici di grande, media e piccola taglia, onshore e off-shore, floating, revamping, repowering e tutte le aziende della filiera eolica.
Idrogeno: in collaborazione con H2IT, ENEA e tutte le principali istituzioni coinvolte, vengono presentati progetti ed azioni di integrazione delle tecnologie di produzione e stoccaggio dell’idrogeno con fonti di energia rinnovabile al fine di migliorare l’efficienza energetica ed economica, valutandone i costi ambientali.

Efficienza energetica
: spazio fisico, ma anche luogo di scambio e di crescita, dedicato alle tecnologie, ai sistemi e alle soluzioni che sostengono e promuovono un uso intelligente delle risorse energetiche in ambito industriale, a cogenerazione e al mondo delle E.S.Co.
Quest’anno all’interno del padiglione dedicato nasce una nuova area tematica con la collaborazione di Green Building Council Italia: Sustainable Building District. Si tratta di un´area dedicata all´edilizia sostenibile, che riunisce le competenze di GBC Italia in materia e si rivolge a progettisti come architetti, ingegneri, geometri ma anche a energy e facility manager, pianificatori urbani, Pubblica amministrazione e Amministratori di condomini.

Città sostenibile: area espositiva e laboratorio di idee per progettare il futuro delle città in un’ottica sostenibile; tecnologie e servizi a disposizione della PA per l’efficientamento e la riqualificazione del patrimonio immobiliare e delle città, illuminazione efficiente, utility, soluzioni e prodotti ICT per servizi, edifici, smart grid. mobilità sostenibile, app per il trasporto integrato, soluzioni digitali e per la città elettrica.

Mobilità elettrica: infrastrutture di ricarica; elettrificazione delle flotte aziendali e trasporti merci: trasformazione ecosistema automotive; transizione energetica della mobilità collettiva; batterie.

Convegni
Grazie alla guida del Comitato Tecnico Scientifico, presieduto dal Prof. Gianni Silvestrini e formato da Istituzioni, Associazioni industriali di categoria, Associazioni tecnico-scientifiche, Enti e Fondazioni, il palinsesto 2022 ospiterà convegni, dibattiti e spazi di confronto dedicati alle normative e alle innovazioni di maggiore rilevanza a livello nazionale e internazionale.

Articoli simili

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.