27 Novembre 2022
Agenda Fiere e convegni Liguria Smart city Sostenibilità

Genova Smart Week 2020: eventi e iniziative dedicati alla Smart City

Quella che si svolgerà nel capoluogo ligure dal 23 al 28 novembre 2020 sarà una versione rinnovata e completamente digitale della Genova Smart Week, la Manifestazione che avrà per filo conduttore la rigenerazione e la rinascita urbana, presentando best practice di aziende e istituzioni e analizzando i modelli di sviluppo della smart city.

Inizierà lunedì 23 novembre 2020  la VI edizione di Genova Smart Week, la Manifestazione promossa dall’Associazione Genova Smart City e dal Comune di Genova, con il supporto tecnico organizzativo di Clickutility Team, che ha l’obiettivo di fare da collettore delle buone pratiche che aziende ed istituzioni stanno sviluppando e sperimentando per la crescita sostenibile dei territori e di analizzare gli strumenti tecnologici e non, e le idee innovative volte alla creazione di una città smart e a dimensione umana.

È di questi giorni la pubblicazione del Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) “Procedure per la presentazione delle proposte, criteri per la valutazione e modalita’ di erogazione dei finanziamenti per l’attuazione del «Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare»”, che assegna 853,81 milioni di euro per riqualificare e incrementare il patrimonio residenziale sociale, rigenerare il tessuto socio-economico, incrementare l’accessibilità, la sicurezza dei luoghi e la rifunzionalizzazione di spazi e immobili pubblici, migliorare la coesione sociale e la qualità della vita dei cittadini.

La Manifestazione che vanta una grossa partecipazione da parte degli operatori e degli esperti che operano in questo settore a livello nazionale ed internazionale, si svolgerà, come impongono le misure di contenimento della pandemia di Covid-19, in digitale sulla piattaforma Zoom, a cui ci si può registrare gratuitamente per seguire tutte le conferenze e gli eventi in programma.

Proprio l’emergenza che abbiamo vissuto e che, purtroppo, si è rinnovata, ha messo a dura prova i nostri modi di vivere, lavorare, abitare nelle città, grandi e piccole che siano, evidenziando l’importanza della qualità dell’ambiente, dell’aria che si respira, della vivibilità degli edifici e dei quartieri.

Tutte le grandi città del mondo occidentale stanno affrontando il riflusso della passata ondata di industrializzazione pesante dal proprio territorio. Non si tratta solo di riqualificazione e riuso delle aree industriali, ma anche di privilegiare l’attenzione verso il costruito più che sui nuovi sviluppi “green field”. Spesso quartieri storici e periferie peri-industriali condividono un destino di declino.

Fino a qualche anno fa, i progetti e le attività di rigenerazione urbana guardavano ai palazzi e al massimo alle strade, ma un centro storico, per esempio come quello di Genova, il maggiore d’Europa, non è un museo o un parco a tema. E nemmeno un’opportunità per esperimenti di gentrification. Farlo rinascere vuol dire rigenerarlo anche dal punto di vista sociale ed umano.

È questa la filosofia che animerà la trattazione del filo conduttore “rigenerazione e rinascita urbana” durante la Genova Smart Week, presentando best practice di aziende e istituzioni e analizzando i modelli di sviluppo della città smart.

Tante le tematiche in agenda: soluzioni e infrastrutture digitali per la città intelligente; monitoraggio e controllo del territorio; tecnologie per la blue economy; economia circolare; rigenerazione dell’ambiente costruito; politiche e interventiper la rinascita urbana; smart mobility e micromobilità.

Si inizia lunedì 23 novembre con Soluzioni e infrastrutture digitali per la smart city dei cittadini, la sessione di apertura che coinvolgerà amministratori di Genova e della Liguria e i maggiori esperti nazionali in un confronto su 5G e mobilità connessa che proseguirà anche al pomeriggio. In particolare, si analizzeranno gli standard del futuro offrendo una panoramica delle applicazioni della rete 5G in ambito urbano: dalla guida assistita alla gestione del traffico, dai veicoli autonomi alla sicurezza e alle smart road.

Martedì 24, monitoraggio e controllo dell’ambiente fisico e delle infrastrutture di mobilità saranno il focus della mattinata dedicata all’importanza di un monitoraggio giornaliero e in tempo reale degli eventi estremi e, soprattutto, alle soluzioni che garantiscono la prevenzione rischi. Una particolare attenzione sarà dedicata al tema e a progetti concreti di digital twin applicati al mondo delle infrastrutture di mobilità, e alla sicurezza urbana, anche in ottica di rigenerazione.

Sempre martedì 24, alla mattina, prenderà l’avvio l8a edizione di Move.App Expo, il più importante evento in Italia dedicato all’innovazione tecnologica nel trasporto pubblico su ferro e su gomma e alle politiche per la mobilità di persone e merci, che quest’anno sarà incentrato su innovazione, tecnologie e transizione energetica nel trasporto pubblico locale.

Mercoledì 25, alla mattina la protagonista sarà l’economia circolare con la sessione Energia, recupero e riciclo dei materiali, ciclo dell’acqua. Oltre a parlare di sostenibilità e gestione dei rifiuti, si discuterà di nuove tecnologie per riutilizzare e valorizzare il più possibile materiali e scarti e le risorse naturali rinnovabili per un ritorno alla generazione distribuita di energia in cicli chiusi.

Una particolare attenzione sarà dedicata al tema del diritto all’accesso al cibo e all’acqua in modo sicuro, pervasivo ed economicamente accessibile per tutti gli abitanti delle città, alle Food Policy definite dalle amministrazioni locali in molte città italiane e alle tendenze più avanzate della produzione primaria di cibo in ambito urbano (city foodprint e vertical farming).

Al pomeriggio di mercoledi 25,  in collegamento dal Genova Blue District, il neonato polo di connessione per sviluppare idee, start up e competenze innovative legate all’economia del mare, si svolgerà l’Open Innovation City Hackathon Blue, con due sfide, una sulla sostenibilità e monitoraggio ambientale, e l’altra su sport, tempo libero e benessere, entrambe legate al mare. I team prescelti illustreranno le loro proposte con elevator pitch, presentazioni efficaci di breve durata. Seguirà il panel Innovazione istituzionale, aziendale e diffusa: chiave per la Blue Economy sostenibile,e una tavola rotonda. Concluderà l’evento la premiazione finale.

In parallelo, si svolgerà l’ultima sessione di Move.App Expo, dedicata alla storia dei sistemi di trasporto, con un dibattito, tra accreditati studiosi e professionisti, sui temi della conservazione del patrimonio storico e culturale nel settore dei trasporti.

Giovedì 26 novembre, i riflettori saranno puntati su Politiche e incentivi per la riqualificazione degli edifici ovvero Ecobonus e Sismabonus, strumenti primari per la rigenerazione urbana e per il rilancio dell’economia.  Si parlerà di riqualificazione degli edifici abitativi con miglioramento della sostenibilità e della resilienza di aree urbane a rischio e della conseguente rivalutazione anche del patrimonio abitativo

Al pomeriggio, due sessioni saranno dedicate rispettivamente a rigenerazione e rinascita, le nuove parole d’ordine dello sviluppo delle città. Si parlerà di Tecnologie per la rigenerazione degli edifici, la riqualificazione energetica e la ricarica elettrica residenziale per poi spostare l’attenzione sulle Politiche e interventi per la rinascita urbana

Genova Smart Week si concluderà dedicando l’intera giornata di venerdì 27 novembre alla Smart Mobility con 3 sessioni, incentrate su mobilità elettrica, infrastrutture, mobilità come servizio, flotte, smart parking, micromobilità e bike economy.Un’occasione per parlare di scelte intelligenti per salvaguardare l’ambiente, partendo da soluzioni di mobilità sostenibile a breve e medio-lungo termine per passare al servizio integrato collettivo/individuale e alla mobilità leggera personale.

Articoli simili

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.