9 Febbraio 2023
Bandi e concorsi

Suolo: contest per le buone pratiche di insegnamento

È aperta fino al 25 gennaio 2023 la partecipazione al bando lanciato dal Progetto europeo PREPSOIL e rivolto in particolare ai docenti delle scuole primarie e secondarie di 1° e 2° grado, per segnalare il metodo didattico utilizzato per spiegare i problemi del suolo ai propri studenti.

Le buone pratiche didattiche sulla salute del suolo svolte nelle scuole primarie e secondarie di 1° e 2° grado di Paesi europei, tra cui l’Italia, partecipano al contest lanciato da PREPSOIL (PREParing for the SOIL Deal for Europe Mission) il Progetto europeo, costituitosi la scorsa estate con 20 partner (per l’Italia RE Soil Foundation) e finanziato dal Programma Horizon Europe, con l’obiettivo di aumentare consapevolezza sul problema suolo e sviluppare iniziative di valutazione e ricerca sulle sue condizioni e per migliorarne lo stato di salute, supportando la Missione “A Soil Deal for Europe”.

Le Missioni UE costituiscono una novità di Horizon Europe per gli anni 2021-2027 ed hanno lo scopo di conseguire soluzioni ad alcune delle nostre più grandi sfide e fornire risultati concreti entro il 2030. Avranno un impatto conferendo alla ricerca e all’innovazione un nuovo ruolo, insieme a nuove forme di governance e collaborazione, nonché di coinvolgimento dei cittadini.

L’obiettivo principale della Missione “A Soil Deal for Europe” è di guidare la transizione verso suoli sani entro il 2030. La vita sulla Terra dipende da suoli sani, a fondamento dei nostri sistemi alimentari. Il suolo sano fornisce acqua pulita e habitat per la biodiversità, contribuendo nel contempo alla resilienza climatica. Sostiene il nostro patrimonio culturale e paesaggistico ed è la base della nostra economia e prosperità.

Tuttavia, si stima che tra il 60 e il 70% dei suoli dell’UE sia degradato. Il suolo è una risorsa fragile che deve essere gestita con cura e salvaguardata per le generazioni future. Un centimetro di suolo può richiedere centinaia di anni per formarsi, ma può essere perso nel corso di un temporale o di incidente industriale.

Tra gli 8 obiettivi indicati nella Missione, l’Obiettivo 8. Migliorare nella società l’alfabetizzazione del suolo prevede come Target 2. Il saldo radicamento della salute del suolo nelle scuole e nei curricula educativi, per abilitare il cambiamento di comportamento dei cittadini verso l’adozione di pratiche sostenibili sia individuali che collettive.

Fonte: Commissione UE, Piano di attuazione della Missione “A Soil Deal for Europe”, 2021

A tal fine, la “Call for Good Examples of Soil Education” mira a identificare e promuovere le migliori pratiche di educazione, formazione e co-apprendimento sulla salute del suolo per i giovani, nonché collegare e promuovere pratiche esemplari di educazione alla salute del suolo, per aumentare la comprensione del suolo da parte del pubblico in generale.

L’iniziativa è rivolta in particolare ai docenti delle primarie e delle secondarie di primo e secondo grado, che operano in uno dei Paesi europei con bambini e ragazzi tra i 6 e i 20 anni rivolta in particolare ai docenti delle primarie e delle secondarie di primo e secondo grado, che operano in uno dei Paesi europei con bambini e ragazzi tra i 6 e i 20 anni per segnalare il metodo utilizzato per spiegare i problemi del suolo ai propri studenti (lezioni teoriche, attività artistiche, progetti pratici, laboratori, esperimenti sul campo, anche aiutandosi con siti web, giochi di gruppo o supporti multimediali).

Per partecipare al concorso, entro il 25 gennaio 2023 gli insegnanti dovranno compilare il form, spiegando in un massimo di una cartella e in una qualsiasi delle lingue dei Paesi UE, una descrizione della propria attività, indicando il nome della propria scuola e gli studenti coinvolti. È possibile anche allegare immagini purché non contengano persone che possano essere identificate.

Una giuria composta da rappresentanti delle organizzazioni coinvolte nel Progetto PREPSOIL valuteranno le varie proposte. I primi tre classificati saranno ufficialmente indicati come “Buoni esempi di educazione del suolo” durante un evento previsto per la primavera 202, e saranno premiati in occasione della Giornata mondiale del suolo.

I docenti di ciascun Paese hanno la possibilità di rivolgersi a un referente nazionale per chiarire dubbi e modalità di partecipazione (per l’Italia, le domande possono essere inviate a: margherita.caggiano@resoilfoundation.org).

Articoli simili

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.