Risorse e rifiuti Sostenibilità

Bonifica dei veicoli a fine vita: le novità in casa Flexbimec International Srl

Nuove dotazioni per la cesoia oleo dinamica per il taglio dei catalizzatori esausti e nuovi kit carrellati specifici per la bonifica dei serbatoi GPL e Metano aumentano le possibilità dell’isola di bonifica LIFE De-Bay.

Il recupero e la messa in sicurezza dei veicoli a fine vita sono aspetti ineludibili già da diversi anni nell’approccio strategico che l’Ue s’è data nello specifico della riduzione e recupero dei rifiuti e dei materiali al fine del loro riciclo e della riduzione delle quantità disperse in discarica o peggio nell’ambiente.

La normativa vigente: Direttiva 2000/53/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio sui veicoli a fine vita, (peraltro, attualmente, in fase di revisione)  e il Decreto Legislativo di recepimento nell’ordinamento italiano, il n. 209/2003 prevedono che il veicolo fuori uso consegnato ad un Centro di raccolta autorizzato, debba essere sottoposto, nello stesso Centro, ad una serie di trattamenti professionali di bonifica e di smontaggio atti a favorire il massimo recupero dei materiali da avviare a riciclo (con precisi obiettivi-target) e minimizzando, al contempo, la quantità di rifiuti da portare in discarica; evitando altresì assolutamente qualsivoglia dispersione di sostanze dannose nell’ambiente.

Già prima dell’ultima edizione della Fiera Internazionale ECOMONDO avevamo avuto modo di illustrare un complesso di tecnologie che hanno come obiettivi:
–il recupero di una maggior quantità di materiali e componenti degli ELV;
–il recupero del 99% in peso dei fluidi degli ELV;
–la riduzione del tempo necessario agli autodemolitori per disinquinare gli ELV;
tecnologie oggetto del Progetto Life De-Bay finanziato, nell’ambito del Programma europeo Life e del quale il soggetto partner italiano è la Società Flexbimec International Srl.

Durante la kermesse presso la Fiera di Rimini, poi, avevamo avuto modo di meglio apprezzare le caratteristiche dell’impianto realizzato e disponibile sul mercato che ricordiamo essere un’isola di bonifica integrata estremamente versatile e customizzabile a seconda delle esigenze del Cliente, capace di velocizzare e migliorare dal punto di vista delle performance e della sicurezza degli operatori coinvolti, il recupero dei liquidi e di alcuni materiali dalle automobili a fine vita come: olio motore, antigelo, liquido freni, carburante (peraltro tutti recuperati tramite singole pompe di aspirazione dedicate e stoccati in apposite cisterne).

Fra le dotazioni dell’impianto figurano anche il disattivatore di airbag, la stazione di recupero dei gas dei sistemi di condizionamento (R134 e R1234) e, ovviamente, la stazione di bonifica per la messa in sicurezza di bombole GPL e metano.

Sono presenti, inoltre l’attrezzatura per il taglio dei vetri in completa sicurezza; il kit carrellato con cesoia a funzionamento oleo-pneumatico per il taglio dei catalizzatori, dei lamierati, dei profilati di alluminio e dei cavi di rame; senza contare un ponte sollevatore da 3,5 ton. fino a 2 m di altezza che offre all’operatore l’opportunità unica di poter lavorare comodamente al di sotto del veicolo senza flettere la schiena nell’ottica della massima sicurezza del confort. 

Oggi Flexbimec International Srl, leader nella movimentazione dei fluidi lubrificanti e la progettazione, installazione e manutenzione di impianti centralizzati chiavi in mano per la distribuzione, gestione e monitoraggio dei lubrificanti nonché per la bonifica degli autoveicoli in pre-demolizione con 45 anni di attività e di presenza sul mercato presenta alcune innovazioni per l’implementazione di Life De-Bay.

Cesoia oleo-pneumatica con vassoio di raccolta

È la versione con sollevatore idraulico e vassoio di raccolta della nostra già famosa cesoia oleo pneumatica per il taglio dei catalizzatori auto – spiega Fabrizio Clerici, Responsabile commerciale Flexbimec International Srlquesta nuova versione è dotata di un sollevatore idraulico che permette all’operatore di lavorare senza avere in mano la cesoia e quindi senza essere gravato del peso della forbice; in più l’abbiamo dotata di vassoio per la raccolta del catalizzatore dopo l’operazione di taglio“.

In 60 Kg di peso e con un ingombro ridotto tale da consentire il suo facile posizionamento, la macchina consente l’apertura massima della cesoia a 130mm e l’unità di potenza costituita da una pompa pneumatica a pistone con rapporto 1:100 permette alla cesoia di raggiungere una pressione massima di 700 bar.

Kit carrellato recupero gas residuo GPL/Metano

É la nostra storica e più nota, nonché venduta, attrezzatura compatta e versatile per lo svuotamento e la bonifica dei serbatoi auto di GPL e Metano, ideale per i centri di autodemolizione“, spiega Clerici.

Operando nel pieno rispetto delle norme comunitarie, nel ciclo GPL recupera la parte liquida, brucia la parte gassosa residua ed effettua lavaggio con azoto (bombola non fornita); nel ciclo Metano brucia il gas residuo ed effettua lavaggio con azoto (bombola non fornita).

La macchina – spiega il Responsabile vendite Flexbimec Internation Srlha una potenza termica nominale di 90.000 Kcal/h, 105 Kw e la portata massima della pompa GPL è di 55L/min. Il tutto in ingombro minimo e un peso complessivo di 70 Kg“.

Kit carrellato svuotamento gas residuo GPL-Metano (specifica per autofficine)

L’attrezzatura per la messa in sicurezza serbatoi di GPL e Metano è la risposta di Flexbimec International Srl alle esigenze delle autofficine che non sono autorizzate ad effettuare fare il recupero/stoccaggio del GPL e quindi prevede solo la combustione dello stesso, tuttavia, può comunque lavorare su entrambe le tipologie di gas.
In questo caso nel primo ciclo il gas (GPL o Metano) residuo viene bruciato; successivamente è previsto il lavaggio con azoto (bombola non fornita) per la bonifica dei serbatoi svuotati.
Anche in questo caso il volume e il peso ridotto consentono alla macchina il posizionamento  e lo spostamento anche in spazi ridotti.

Ultime nate in casa Flexbimec le versioni specifiche per la combustione del solo gpl o del solo metano; “soprattutto la versione metano – spiega Fabrizio Clerici – mi sembra interessante per quei centri di autodemolizione che negli anni passati avevano acquistato la versione precedente per lo svuotamento e la bonifica del solo GPL e che ora devono adeguarla con l’aggiunta del metano. Questa nuova versione consente loro di risolvere il problema con un’unica soluzione“.

3134 G – kit carrellato bonifica serbatoi GPL

Attrezzatura per la messa in sicurezza di serbatoi di GPL. Il ciclo brucia il gas residuo ed effettua lavaggio con azoto nel pieno rispetto delle norma comunitarie ( (bombola non fornita).

Potenza termica nominale: 90.000 Kcal/h, 105 Kw
Peso: 40 Kg
Dimensioni mm (l x p x h): 580 x 640 x 1.100

3134 M – kit carrellato bonifica serbatoi Metano

Attrezzatura per la messa in sicurezza di serbatoi di Metano. Il ciclo brucia il gas residuo ed effettua lavaggio con azoto nel pieno rispetto delle norme comunitarie (bombola non fornita).

Potenza termica nominale: 90.000 Kcal/h, 105 Kw
Peso: 40 Kg
Dimensioni mm (l x p x h): 580 x 640 x 1.100

In Flexbimec International Srl lavoriamo costantemente per offrire soluzioni innovative che consentano agli operatori di poter lavorare in sicurezza, risparmiando tempo e ottimizzando le risorse – conclude Fabrizio Clerici è il nostro modo per favorire la sostenibilità del recupero dei rifiuti e dei materiali e dare così una mano all’ambiente e all’economia“.  

Articoli simili

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.