Green economy Sostenibilità

Inaugurata l’installazione delle “100 panchine per Roma” a Villa Borghese

A Piazza di Siena – Villa Borghese, fino al 18 luglio le 100 panchine realizzate dalla Preco System Srl, disposte a formare l’opera firmata da Michelangelo Pistoletto, veicoleranno messaggi di rigenerazione, equilibrio, sostenibilità, socialità.

Inaugurata ieri, a Piazza di Siena – Villa Borghese, al centro del polmone verde dell’Urbe: Back to NatureArte Contemporanea a Villa Borghese promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale con la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e curata da Costantino D’Orazio.

L’installazione più evidente, quella che colpisce maggiormente per dimensioni e messaggi è l’inedita versione del noto Simbolo del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto (pittore e scultore italiano, animatore e protagonista della corrente dell’arte povera, vincitore del Leone d’oro alla Carriera alla Biennale di Venezia), un’opera che parla della connessione equilibrata tra l’artificio e la natura, intesa come terza fase dell’umanità.

In questo caso l’opera è stata realizzata utilizzando 100 panchine in plastica 100% riciclata realizzate dalla Preco System Srl di Gemona del Friuli (UD), società attiva nel settore dell’arredo urbano e della sicurezza stradale che da oltre 20 anni ha sposato i concetti di ecologia e sostenibilità, tanto nel processo produttivo, quanto nel prodotto finito utilizzando un mix di polietilene e polipropilene riciclati al 100% e recuperati attraverso la raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani.

L’installazione delle 100 panchine, la scelta dell’opera, così come la volontà di utilizzare il fundraising diretto e la possibilità di “adottare” le singole panchine tanto da parte di persone quanto di persone giuridiche, sono parte del Progetto 100 panchine per Romanato all’interno del Rebirth Forum Roma nel 2019, con l’obiettivo di portare in primo piano concetti quali il riciclo, l’attenzione all’ambiente, la condivisione dei saperi, la Demopraxia (il fare del popolo), l’educazione civica e la cittadinanza attiva (attraverso laboratori didattici dedicati), promuovendo insieme al legame con il territorio e le comunità locali gli obiettivi di sviluppo sostenibile Agenda ONU 2030, attraverso la mediazione dell’Arte e della Cultura.
Il Progetto, che ha ottenuto il patrocinio dell’IILA – Organizzazione Internazionale Italo-Latino Americana e la sponsorizzazione diEnel è stato promosso, inoltre da: Artivazione, Associazione Amici per il Tevere, Cittadellarte – Fondazione Pistoletto Onlus, Civitan Club Roma, Decano Viaggi S.r.l., Galleria Continua, Galleria Mucciaccia, M’AMA.ART, M’AMA.SEEDS, Museo

delle Periferie, Osservatorio Socialis, RAM radioartemobile, Zerynthia Associazione per l’Arte Contemporanea.

L’installazione, che rimarrà in loco sino al 18 luglio, è stata precedentemente ospitata nel mese di maggio presso il Parco archeologico di Gabii in collaborazione con il VI Municipio di Roma Capitale nell’ambito della manifestazione: IPER – Festival delle Periferie ed ivi tornerà in attesa del prossimo ottobre allorquando le 100 panchine, saranno donate all’Amministrazione Capitolina che provvederà al loro posizionamento definitivo in 100 luoghi della città caratterizzati dall’essere luoghi di socialità, ove saranno proposte future iniziative di educazione civica e cittadinanza attiva.

La splendida cornice di Villa Borghese, i suoi spazi verdi, la compenetrazione che qui si realizza fra opere della natura e opere dell’ingegno umano con una continuità che perdura da secoli, ha contribuito molto alla veicolazione dei messaggi di rigenerazione, riciclo, equilibrio, sostenibilità, socialità sottesi all’iniziativa”, ha dichiarato Raul Venier, Amministratore Unico di Preco System Srl.
Come società leader nella realizzazione di prodotti sostenibili per l’arredo urbano abbiamo colto sin dai primi passi del Progetto le opportunità offerte dai tanti partner e soggetti che hanno contribuito a questo risultato”.
Da parte nostra resta l’impegno quotidiano in ricerca e sviluppo e produzione finalizzate alla valorizzazione continua dei materiali prodotti dal riciclo dei rifiuti urbani in un percorso virtuoso di risparmio energetico e di materie prime vergini che sfocia in prodotti in grado di unire estetica, praticità, sicurezza e lunga resa”.
Le nostre panchine realizzate in plastica totalmente riciclata da rifiuti provenienti da raccolta differenziata urbana, sono pensate per durare nel tempo assolvendo alla doppia funzione di pregevole decoro urbano e a pubblico monito di quanto dalla corretta gestione dei rifiuti e dei materiali derivanti si possa guadagnare in termini di ambiente e sostenibilità”.

Guarda il video

Articoli simili

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.