30 Luglio 2021
Agenda Manifestazioni e celebrazioni

Giornata Mondiale della Terra 2021: “Ripristiniamo il nostro Pianeta”

Per la Giornata Mondiale della Terra che si celebra ogni anno il 22 aprile sono in programma molti eventi digitali che coinvolgeranno tanti portatori di interesse: dai Capi di Stato e di Governo che sono stati inviati alla 2 giorni sul Clima indetta dal Presidente USA Joe Biden, ai tanti giovani italiani che parteciperanno alla seconda edizione di #OnePeopleOnePlanet – the multimedia marathon, l’evento organizzato da Earth Day Italy e che si svolgerà al Villaggio per la Terra di Villa Borghese (Roma), che sarà trasmessacon un palinsesto di13 ore di diretta streaming sul canale televisivo digitale RaiPlay.

Anche la Giornata Mondiale della Terra 2021 (World Earth Day) deve fare i conti, come l’anno scorso, con le limitazioni causate dal pandemia di Covid-19. Ecco quindi che per l’appuntamento del 22 aprile gli organizzatori hanno predisposto una serie di iniziative digitali per consentire l’adesione di tutti senza mettere nessuno a rischio, perché la priorità in questo momento non è soltanto quella di sostenere la tutela del Pianeta, ma anche quella di garantire la sicurezza di chi ha a cuore la Terra.

Nato come movimento universitario statunitense negli anni ’60, si strutturò in vero e proprio evento con la Manifestazione del 22 aprile 1970, allorché 20 milioni di cittadini americani si mobilitarono per chiedere maggior attenzione alle problematiche ambientali, dopo che al largo di Santa Barbara (California) c’era stata un’enorme fuoriuscita di petrolio da un pozzo della Union Oil.

La eco mediatica (lo slogan coniato “Una questione di sopravvivenza“) fu tale che il Segretario generale delle Nazioni Unite del tempo, il birmano Sithu U Thant, ne ufficializzò la partecipazione dell’ONU che la trasformò in un evento educativo e informativo sulle calamità che colpiscono il nostro Pianeta. Da allora, purtroppo, le minacce alla Madre Terra si sono moltiplicate e aggravate: inquinamento di aria, acqua e suolodistruzione degli ecosistemicambiamenti climaticiesaurimento delle risorse.

Le conseguenze delle attività umane che hanno oltrepassato i limiti di sostenibilità del Pianeta su cui viviamo si stanno manifestando in tutta la loro drammatica evidenza

Per mutuare le parole di Papa Francesco nella Lettera inviata al Presidente della Colombia, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente (5 giugno 2020): “Proteggere l’ambiente e rispettare la biodiversità del Pianeta sono questioni che riguardano tutti noi. Non possiamo pretendere di essere sani in un mondo malato”.

Il tema scelto per la Giornata Mondiale della Terra 2021 è “Restore our Planet” in analogia con l’avvio del “Decennio per il Ripristino dell’Ecosistema (2021-2030) che verrà ufficialmente lanciato il 5 giugno 2021, con l’obiettivo di potenziare in modo rilevante il ripristino degli ecosistemi degradati o distrutti come misura per combattere le crisi climatiche e migliorare la sicurezza alimentare, l’approvvigionamento idrico e la biodiversità.

Molti gli eventi che si svolgono perin occasione della Giornata Mondiale della Terra 2021 l’occasione, tutti digital ovviamente, tra cui spicca il Vertice sul Clima  indetto dal Presidente degli USA Joe Biden che ha invitato a partecipare ad un confronto di due giorni 40 leader dei principali leader mondiali, destinato a segnare il ritorno in prima linea di  Washington nella lotta contro i cambiamenti climatici di origine antropica.

In Italia, l’evento principale avrà luogo al Villaggio per la Terra di Villa Borghese con la seconda edizione di #OnePeopleOnePlanet – the multimedia marathon, con un palinsesto di 13 ore di diretta streaming sul canale televisivo digitale RaiPlay, accolta dall’azienda RAI  come forma di forte impegno sociale per la salvaguardia dell’ambiente in questa grave fase di crisi climatica.

La diretta televisiva prenderà il via alle 7:30 del mattino del 22 aprile per proseguire ininterrottamente fino alle 20:30. Dagli studi televisivi di Via Asiago RaiPlay #OnePeopleOnePlanet si collegherà quindi con numerosi programmi delle tante reti radiofoniche e televisive della RAI per un coinvolgimento di tutta l’azienda impegnata così in una straordinaria operazione di servizio pubblico al fianco di Earth Day e delle numerose organizzazioni non profit coinvolte per l’occasione.

Per amplificare al massimo l’onda d’urto mediatica pensata per offrire una chiave di lettura costruttiva nell’attuale situazione di crisi #OnePeopleOnePlanet sarà animata da interventiapprofondimentitestimonianzeperformance e campagne,a cui anche gli spettatori da casa potranno partecipare interagendo con la piattaforma web e social di OnePeopleOnePlanet attraverso vari hashtag ( #OnePeopleOnePlanet, #OPOP21, #EarthDay2021, #EarthDay, #GiornataMondialedellaTerra).

La maratona multimediale #OnePeopleOnePlanet rappresenta uno esempio davvero splendido di servizio pubblico -haspiegail Presidente di Earth Day Italia, Pierluigi Sassi centinaia di associazioni si impegnano gratuitamente a produrre contenuti televisivi di eccellenza convergenti su un unico grande obiettivo: salvare tutta la bellezza che un’economia aggressiva e predatoria sta così gravemente mettendo a rischio. Quest’anno saranno i giovani i veri protagonisti dell’Earth Day affinché non sprechino la straordinaria occasione che il governo italiano ha offerto loro di esprimersi ufficialmente in occasione della Conferenza sul Clima che si terrà in Scozia a novembre. A loro non dobbiamo solo un Pianeta sano ma anche il diritto di decidere sul loro futuro“.

Ricordiamo che a Milano dal 28 al 30 settembre 2021 si svolgerà Youth4Climate: Driving Ambition”, l’incontro di 400 giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni, provenienti dai 197 Paesi che fanno parte della Convenzione UNFCCC, per elaborare proposte concrete da presentare alla Pre-COP26 di Milano (30 settembre – 2 ottobre 2021) e alla COP26 di Glasgow (1 – 12 novembre 2021).



Articoli simili

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.