8 Agosto 2022
Aree protette e parchi Fauna Scelti per voi Scienze e ricerca

Entomologi Unimol scoprono due nuovi insetti nel parco nazionale della Sila e nell’isola di Malta

E dunque ci risiamo, due nuove specie di insetti sconosciute alla scienza scoperte da Pasquale Trematerra, professore ordinario di Entomologia generale e applicata al Dipartimento Agricoltura, Ambiente e Alimenti dell’Università degli Studi del Molise. Le ultime a settembre 2016, sui monti Pelion in Grecia, due nuove specie appartenenti alla famiglia Tortricidae, alle quali i ricercatori hanno assegnato il nome di Endothenia apotomisana e di Cydia pelionae. A maggio 2017 identificate e classificate due specie nuove di Processionaria, lepidottero dannoso per piante, uomini e animali con la ricerca sulle tecniche innovative indirizzate alla messa a punto di nuove metodologie di lotta ecocompatibile, in copertina del Journal of Economic Entomology, prestigiosa rivista scientifica internazionale pubblicata negli Stati Uniti d’America. Le ultime scoperte riguardano due microlepidotteri cui sono stati assegnati i nomi di Cochylimorpha scalerciana e di Cydia aldocataniae. La prima specie è stata trovata tra i Monti del Parco Nazionale della Sila in Calabria, la seconda è stata rinvenuta nei frutti di Quecus ilex in un bosco a macchia mediterranea dell’Isola di Malta. Le due novità scientifiche, che arricchiscono gli studi svolti presso l’Ateneo Molisano, sono in corso di pubblicazione sulla rivista internazionale di zoologia Redia. I due nuovi insetti saranno presentati agli scienziati della comunità entomologica italiana e straniera in occasione del XXI European Congress of Lepidopterology che si terrà proprio all’UniMol dal 3 al 7 giugno.

Stefano Venditti

Articoli simili

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.