8 Agosto 2022
Infrastrutture e mobilità Manifestazioni e celebrazioni Territorio e paesaggio

Anno europeo delle ferrovie (2021): inizia il viaggio

L’iniziativa “2021 Anno europeo delle ferrovie” della Commissione europea metterà in evidenza i vantaggi del trasporto ferroviario in quanto modalità di trasporto sostenibile, intelligente e sicura, attraverso una serie di attività per incoraggiarne l’uso da parte di cittadini e imprese, anche al fine di contribuire all’obiettivo del Green Deal europeo di rendere l’UE climaticamente neutra entro il 2050.

Per conseguire l’obiettivo del Green Deal europeo di raggiungere la neutralità climatica entro il 2050, sarà determinante il ruolo dei trasporti che è responsabile di un quarto delle emissioni di gas a effetto serra dell’UE e per il quale è stato fissato il target di riduzione del 90%.

A tal fine lo scorso dicembre la Commissione UE ha presentato la Strategia mobilità sostenibile, insieme ad un Piano di azione con 82 iniziative, che guiderà le sue attività nei prossimi 4 anni, tra le cui priorità c’è quella di trasferire il 75 % dei trasporti interni di merci che oggi avviene su strada alle ferrovie e alle vie navigabili interne.

Nell’UE il trasporto ferroviario di merci e passeggeri è una delle forme di trasporto più sostenibili:
consuma solo il 2% del consumo totale di energia del settore;
– è responsabile di meno dello 0,5% delle emissioni di gas serra legate al settore;
utilizza una quantità crescente di fonti di energia rinnovabili;
– è eccezionalmente sicuro, collegando persone e imprese in tutta l’UE attraverso la Rete Transeuropea dei Trasporti (TENT-T).

Nonostante questi vantaggi, solo circa il 7% dei passeggeri e l’11% delle merci ne usufruiscono. Per promuovere il trasporto ferroviario come modalità attraente e sostenibile per spostarsi in Europa presso i cittadini, le imprese e le autorità, sottolineandone in particolare la dimensione unionale e innovativa, la Commissione UE lo scorso marzo ha dichiarato il 2021 “Anno europeo delle ferrovie”.

La nostra mobilità futura deve essere sostenibile, sicura, confortevole ed economicamente accessibile – ha affermato il Commissario UE ai Trasporti, Adina VăleanIl trasporto ferroviario offre tutto questo e molto di più! L’Anno europeo delle ferrovie ci offre l’occasione di riscoprire questo modo di trasporto. Attraverso una serie di iniziative, sfrutteremo questa occasione per aiutare il settore ferroviario a realizzare appieno il suo potenziale. Invito tutti a partecipare all’Anno europeo delle ferrovie“.

Come per tutti gli scorsi Anni europei, l’obiettivo principale è di sensibilizzare alle sfide e alle opportunità ed evidenziare il ruolo dell’UE nella promozione di soluzioni condivise. L’obiettivo specifico dell’Anno europeo delle ferrovie è incoraggiare e sostenere l’impegno profuso dall’Unione, dagli Stati membri, dalle autorità regionali e locali e da altre organizzazioni allo scopo di incrementare la quota di passeggeri e merci trasportati su ferrovia.

L’Anno europeo delle ferrovie dovrebbe in particolare promuovere le ferrovie quale modo di trasporto sostenibile, innovativo e sicuro, rivolgendosi al grande pubblico, e ai giovani in particolare. Dovrebbe altresì sottolineare la dimensione europea e transfrontaliera delle ferrovie, che avvicinano i cittadini, consentono loro di scoprire l’Unione in tutta la sua diversità, promuovono la coesione e contribuiscono a integrare il mercato interno dell’Unione.

Dovrebbe rafforzare inoltre il contributo offerto dalle ferrovie all’economia, all’industria e più in generale alla società dell’Unione e promuovere le ferrovie come un elemento importante delle relazioni tra l’Unione e i Paesi terzi, in particolare nei Balcani occidentali.

Le misure da adottare per conseguire tali obiettivi comprendono le seguenti attività a livello di Unione, nazionale, regionale o locale in relazione agli obiettivi dell’Anno europeo:
 a) iniziative e manifestazioni per promuovere il dibattito e la sensibilizzazione e per agevolare il coinvolgimento di cittadini, imprese e autorità pubbliche per fare in modo che una quota maggiore di persone e merci siano trasportate su ferrovia quale modo per contrastare i cambiamenti climatici, tramite molteplici canali e strumenti, comprese manifestazioni negli Stati membri;
b) informazioni, esposizioni, ispirazione, istruzione e campagne di sensibilizzazione per incoraggiare passeggeri, consumatori e imprese a cambiare il loro comportamento e per stimolare il pubblico a fornire un contributo attivo in vista del conseguimento degli obiettivi di un trasporto più sostenibile;
c) condivisione delle esperienze e delle buone pratiche delle autorità nazionali, regionali e locali, della società civile, delle imprese e delle scuole in merito alla promozione dell’uso delle ferrovie e alle modalità per modificare i comportamenti a tutti i livelli;
d) svolgimento di studi e di attività innovative e diffusione dei relativi risultati su scala nazionale o europea;
e) promozione di progetti e reti relativi all’Anno europeo, anche tramite i media, i social network e altre comunità online.

L’organizzazione della partecipazione all’Anno europeo delle ferrovie a livello nazionale è di competenza degli Stati membri che nominano i coordinatori nazionali, i quali garantiscono il coordinamento delle attività pertinenti a livello nazionale, mentre la Commissione UE convocherà periodicamente la loro riunione al fine di un coordinamento a livello di Unione, così come riunioni saranno organizzate convoca con i portatori di interessi e i rappresentanti delle organizzazioni o degli organismi operanti nel settore del trasporto ferroviario, fra cui le reti culturali transnazionali esistenti e le ONG pertinenti nonché le organizzazioni e le comunità giovanili, per assisterla in sede di attuazione dell’Anno europeo a livello di Unione.

La ripresa dell’Europa dopo la crisi causata dalla pandemia offrirà quindi anche un’opportunità di rilanciare e migliorare il trasporto ferroviario di passeggeri e di merci.

Articoli simili

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.