Un Premio per la conservazione della Biodiversità

Un Premio per la conservazione della Biodiversità

C’è tempo fino al 18 febbraio 2014 per presentare le domande di partecipazione al nuovo concorso bandito dalla Commissione UE per riconoscere l’eccellenza nelle migliori pratiche di conservazione del patrimonio naturale in Europa.

european natura 2000 award

La Commissione europea ha lanciato un nuovo Premio, ideato per celebrare e promuovere le migliori pratiche per la conservazione della natura in Europa.
L’“European Natura 2000 Award” mira a portare all’attenzione del vasto pubblico i successi della Rete e a dimostrare la sua importanza per la tutela della biodiversità in Europa.

La Rete Natura 2000 è il fulcro della politica per la biodiversità dell’Unione europea e si estende su un’ampia varietà di luoghi e siti in tutto il Continente, per assicurare la sopravvivenza a lungo termine di specie e habitat.

Nonostante l’ampiezza delle azioni intraprese e i numerosi successi conseguiti, molti europei non ne conoscono il ruolo e le azioni, come denuncia un recente sondaggio di Eurostat, da cui risulta che solo il 27% degli intervistati ne ha sentito parlare, ma solo l’11% sa veramente di cosa si tratti.

Eppure, i sani ecosistemi acquatici sono essenziali per fornire acqua da bere e contribuire a rimuovere le sostanze inquinanti dei terreni, come le torbiere sono serbatoi di sequestro del carbonio o le foreste migliorano la qualità dell’aria e dei suoli. La Rete Natura salvaguarda queste funzioni e altre ancora, fornendo spazio per attività ricreative sostenibili, come l’escursionismo e la pesca, e opportunità economiche come la produzione di legname e cibo.
Per questo motivo, la Commissione UE ha promosso il Premio Natura 2000, con l’obiettivo di mostrare alla gente cos’è la Rete, come funziona, cosa fa per preservare la biodiversità europea, riconoscendo e valorizzando le buone pratiche che vengono condotte nei siti Natura 2000.

Chiunque sia in qualche modo coinvolto nella Rete Natura 2000 (imprese, enti, ONG, volontari, proprietari terrieri, istituzioni educative, singoli individui) può partecipare al Premio.

Sono 5 le Categorie di assegnazione del Premio:

- Conservazione. Il Premio viene assegnato per aver contribuito alla conservazione di un particolare habitat e/o gruppo di specie, che debbono essere inseriti negli Allegati I o II della Direttiva “Habitat” o nell’Allegato I della Direttiva “Uccelli” ovvero trattarsi di un uccello che migra regolarmente.

- Benefici socio-economici. Il Premio riconosce i vantaggi socio-economici che sono stati conseguiti da un progetto o sito di Natura 2000. L’“Etichetta Natura 2000”, per esempio, potrebbe consentire a produttori sostenibili di utilizzare le risorse del sito per creare un mercato di nicchia o per praticare prezzi migliori.

- Comunicazione. Il Premio riconosce le attività comunicative di successo svolte per accrescere la consapevolezza o la promozione di Natura 2000, che hanno contribuito ad apportare cambiamenti stabili negli atteggiamenti e nei comportamenti verso la Rete.

- Armonizzazione interessi/percezioni. L’effettiva intesa spesso comporta compromessi tra le parti coinvolte che hanno interessi e punti di vista contrastanti. Questa categoria vuol premiare gli sforzi di successo che ha riunito le forze socio-economiche o politiche, gli utilizzatori di terreni o risorse, di cui ha beneficiato Natura 2000.

- Fare rete e cooperazione transfrontaliera. Questa categoria comprende due aspetti potenzialmente distinti, ma correlati:

1. come le attività di networking abbiano indotto a duraturi positivi impatti per Natura 2000; e/o

2. quanto la conservazione a lungo termine possa beneficiare della collaborazione transfrontaliera. Il Premio può coinvolgere anche la cooperazione tra regioni amministrative all’interno di un Paese, tra diverse regioni bio-geografiche o tra siti marini e terrestri.

Durante una cerimonia che avrà luogo in maggio a Bruxelles nel maggio 2014, i vincitori delle 5 Categorie riceveranno il Premio che oltre a dare riconoscimento professionale e visibilità ampia dei loro sforzi, consisterà anche in un sostegno logistico e finanziario per aiutarli ad organizzare eventi promozionali nei loro Paesi d’origine, con la presenza di rappresentanti di alto livello della Commissione UE.

La scadenza per la presentazione delle domande formulate in una delle lingue ufficiali dell’Unione europea è fissata al 18 febbraio 2014. Per le modalità di partecipazione, selezione e valutazione si rinvia al sito del Premio.

Commenta