Il Rapporto di Navigant Research prevede che il mercato dei BAS (Building Automation Systems) è destinato a crescere nel prossimo decennio passando da 59 miliardi di dollari del 2013 a 86,7 miliardi al 2023, nonostante il perdurare della crisi edilizia in Europa.
A trainare il mercato le misure per l’efficienza energetica e, soprattutto, l’implementazione della Direttiva 2010/31/UE che ha fissato l’obiettivo al 2020 di nuovi edifici a consumo energetico quasi zero.

building automation systems

Previsto Il Rapporto “Commercial Building Automation Systems” realizzato dalla Società di consulenza Navigant Research, leader a livello mondiale sulle tecnologie green, indica che il mercato dei dispositivi per il controllo e l’automazione degli edifici passerà da 59,3 miliardi di dollari del 2013 a 86,7 miliardi di dollari nel 2023, con un aumento superiore al 30% annuo.

Fin dal momento dell’invenzione di sistemi per fornire l’illuminazione di un edificio, per mantenerne il clima e garantirne la sicurezza, sono esistiti dispositivi per il loro controllo. Se un tempo erano elementari, ora i Sistemi di Automazione e Controllo degli Edifici (BAS) sono integrati con strumenti informatici e digitali di comunicazione che hanno trasformato la loro capacità di migliorare l’efficienza energetica e di aumentare il benessere dei suoi occupanti e utilizzatori.

Secondo il Rapporto, uno dei principali driver in questo settore è costituito dall’evoluzione dell’industria dell’illuminazione a risparmio energetico, con la diffusione della tecnologia LED (Light-Emitting Diode) che offrono nuove avanzate opportunità per il controllo dell’illuminazione in rete. I proprietari degli edifici residenziali e commerciali che si sono abituati all’idea di monitorare e gestire centralmente i sistemi HVAC (riscaldamento, ventilazione, aria condizionata), si aspettano ora di poter conseguire lo stesso livello per i loro sistemi di illuminazione.

Il mercato dei BAS è maturo, non stagnante - ha affermato Benjamin Freas, analista di Navigant Research - Mentre le prospettive globali di crescita economica, e quindi di ripresa del settore delle costruzioni, rimangono deboli e discontinue, l’aumento delle misure per la ristrutturazione edilizia e per l’efficientamento energetico determineranno una relativa forte crescita del mercato dei BAS”.

In Europa, infatti, la gran parte del patrimonio edilizio dipende da vecchie tecnologie e le misure di incentivi fiscali introdotte in molti Paesi costituiscono occasione per introdurre anche le nuove tecnologie.
In Italia, la Legge di Stabilità 2015 (G.U. n. 300 del 29/12/2014) ha prorogato a tutto il 2015 le detrazioni per gli interventi di ristrutturazione edilizia e di riqualificazione energetica, mantenendo anche per il 2015 le attuali misure:
- la misura della detrazione al 65%, estesa anche alle spese sostenute, dal 01/01/2015 e fino al 31/12/2015 per l’acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione e di schermature solari;
- la misura della detrazione 50%, in riferimento agli interventi di recupero del patrimonio edilizio, comprese le spese per mobili ed elettrodomestici connessi alla ristrutturazione edilizia.
Tuttavia, sarà l’implementazione della Direttiva 2010/31/UE Nearly Zero Energy Building (NZEB) a dare la spinta determinante alla crescita dell’industria del BAS, poiché il conseguimento dell’obiettivo al 2020 di edifici nuovi in grado di non consumare (o quasi) energia è correlato inevitabilmente all’adozione di strategie e sistemi di controllo, utilizzando sensori e attuatori per la gestione dell’illuminazione, della ventilazione, dell’ottimizzazione di impianti di climatizzazione, ecc.

total commercial buildings automation


Il Rapporto in particolare, fa l’analisi e le previsioni del mercato dei prodotti e servizi per ogni area geografica e per ognuno dei settori sottoelencati.
Controlli HVAC: compresi i sensori, termostati, controllori, attuatori, comunicatori, pannelli di controllo e interfacce utente, associati con la costruzione di impianti di climatizzazione.
Controlli dell’Illuminazione: con un focus particolare sui controlli intelligenti dell’illuminazione, integrati e in rete.
Controlli Incendi e Salvavita: inclusi sensori, regolatori, pannelli master, attuatori e comunicatori di rilevamento e controllo del fuoco, escludendo le componenti antincendio.
Controlli Sicurezza e Accesso: compresa la maggior parte dei dispositivi del sistema, quali sensori, controllori e lettori di accesso, videocamere, interfacce utente e pannelli e hardware IT.
Sistemi di gestione edifici (BMS): compresi i sistemi specifici di hardware e software connessi con l’integrazione agli altri BAS.