Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (17-25 novembre 2012)

Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (17-25 novembre 2012)

Adesioni entro il 15 ottobre 2012

SERR 2012

Al fine di promuovere, tra i cittadini dell’Unione europea, una maggior consapevolezza sulle eccessive quantità di rifiuti prodotti e sulla necessità di ridurli drasticamente è stata avviata una elaborata Campagna di Comunicazione Ambientale,“Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (European Week for Waste Reduction)”, promossa dall’Unione Europea, con il supporto del Programma LIFE+ (2009-2011) e coordinata da ADEME (l’Agenzia francese dell’Energia e dell’Ambiente), che si svolgerà dal 17 al 25 novembre 2012.
I proponenti, oltre ad ADEME, ACR+ (network europeo delle Città e Regioni per il Riciclo e la gestione sostenibile delle Risorse), ARC (Agenzia Rifiuti Catalogna), IBGE (Bruxelles Ambiente) e LIPOR (Gestione Rifiuti Intermunicipali di Porto), pur non essendo stato rinnovato il finanziamento del progetto Life+, hanno garantito la continuazione del progetto per altre due edizioni.

L’Italia, attraverso il suo Comitato promotore, formato da Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Federambiente, Rifiuti 21 Network, Provincia di Torino, Provincia di Roma, Legambiente, AICA, E.R.I.C.A. Soc. Coop., Eco dalle Città, intende riconfermare gli ottimi risultati della scorsa edizione, per superare le 1.000 azioni convalidate, con conseguente aumento di pubblico coinvolto, tramite un’estesa diffusione mediatica su tutto il territorio nazionale. “Promuovere la riduzione dei rifiuti, la differenziata, il riciclo e il riuso - ha affermato il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini - è un obiettivo di civiltà e di sviluppo. Un obiettivo che consente all’Italia di allinearsi all’Europa, ma anche di investire nella green economy. Mi auguro che alla quarta ‘Settimana europea per la riduzione dei rifiuti’ ci sia un’adesione massiccia. Le istituzioni, le imprese, la società civile, il mondo accademico e tutti i cittadini possono e devono lavorare insieme per un obiettivo comune di crescita del Paese

La campagna comunicativa è rivolta a:
- Pubbliche Amministrazioni, ed Enti locali;
- Associazioni e ONG;
- Industria e mondo delle imprese;
- Istituzioni scolastiche;
- Altri (per esempio: ospedali, case di riposo, centri culturali,
ecc).

Chiunque tra questi soggetti decida di partecipare attivamente alla “Settimana” promuovendo e organizzando un’azione virtuosa volta alla riduzione dei rifiuti o al riutilizzo dei beni diventerà “project developer”, cioè portatore di progetto. Le azioni proposte dai project developer, se rispondenti ai criteri europei, saranno convalidate dal Comitato promotore e potranno quindi ricevere la denominazione ufficiale di azione per la “Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti”, il kit completo della campagna e la possibilità di utilizzare il logo europeo. La novità di quest’anno è che ci sarà una premiazione nazionale, una per ogni categoria per le azioni che nella Settimana 2012 risulteranno maggiormente virtuose. Per aderire scaricare la scheda di adesione ed inviarla entro il 15 ottobre 2012 a: serr@assaica.org

La Settimana vedrà, inoltre, il coinvolgimento dei singoli cittadini nell’opera di riduzione dei rifiuti. Anche quest’anno, sul www.menorifiuti.org, il sito ufficiale italiano, raccoglierà gli impegni individuali grazie ad una bacheca aperta a tutti e commentabile, dove ognuno potrà scrivere il proprio impegno per la riduzione dei rifiuti durante la Settimana o un’esperienza di riduzione che già pratica quotidianamente. Sul sito sarà possibile trovare: il programma degli eventi (chi, dove, quando) della Settimana ed indicazioni sulle singole iniziative promosse; utili suggerimenti su come ridurre quotidianamente la propria produzione di rifiuti attraverso un decalogo di buone pratiche; la possibilità di mettersi in relazione con altre persone ed altre esperienze da tutta Italia; aggiornamenti costanti sulle iniziative e sulle buone pratiche per la riduzione dei rifiuti; i loghi degli enti patrocinanti e degli sponsor.


Commenta