M’illumino di meno “sale” in politica

M’illumino di meno “sale” in politica

Ai nastri di partenza l’edizione 2013 della giornata dedicata al risparmio energetico che invita a vivere 24h all’insegna della green economy e che da quest’anno vuole trasformarsi nel nuovo “miracolo italiano”.

io-voto-m-illumino-di-meno

 

E’ giunta alla sua nona edizione M’illumino di Meno, la più grande festa del Risparmio Energetico lanciata dalla trasmissione radiofonica Caterpillar, in onda su Radio2 RAI dal lunedì al venerdì, che “spegne” simbolicamente ogni anno tutt’Italia.
Tutti al buio dunque il prossimo 15 febbraio 2013 in concomitanza con la campagna elettorale più “combattuta” degli ultimi decenni. E proprio per questo M’illumino di Meno e tutti i suoi sostenitori hanno deciso di consacrare l’appuntamento annuale alla “politica”, scendendo in campo per un “nuovo miracolo italiano”: la lotta contro lo spreco e la stesura di un’agenda che tenga nel giusto conto le tematiche ambientali e le loro ricadute anticrisi.

Una vera e propria parodia, con slogan, comizi elettorali, manifesti, schede elettorali e kit per il candidato, perché l’attivista “illumenista” dia il suo contributo concreto alla politica del Paese.
Già da qualche settimana i due storici conduttori di Caterpillar e CaterpillarAM, Massimo Cirri e Filippo Solibelli, stanno invitando tutti gli ascoltatori che aderiscono alla comunità festosa di M’illumino di meno a contribuire alla creazione di una campagna elettorale alternativa e virtuosa, creando slogan che condensino l’ormai celebre decalogo del risparmio energetico, come “Yes we spegn”, “Il contatore è mio e me lo gestisco io”, “Rottama lo spreco” o “Liberté, égalité, risparmieté”. Per prendere parte all’iniziativa basta postare sul Facebook di M’illumino di Meno la propria modalità di partecipazione e inviare a millumino@rai.it una foto del proprio profilo per ricevere la copertina personalizzata con M’Illumino di Meno da caricare su FB.
Inoltre, dopo il successo della scorsa edizione, torna il contest M’Illum-Inno, alla ricerca dell’inno ufficiale 2013: sono ammessi brani originali di ogni genere musicale e ispirati al decalogo energetico per le categorie professionisti, scuole e resto del mondo. Il brano vincitore sarà proclamato il 14 gennaio e accompagnerà le 5 settimane di campagna 2013, in diretta nazionale su Radio2. Tutti gli inni saranno trasmessi su Radio2 e resteranno ascoltabili sul sito di Caterpillar; alcuni di questi saranno eseguiti dal vivo nel corso della grande festa del risparmio energetico il 15 febbraio.
locandina-m-illumino-di-meno
A tutto questo, ovviamente, si affianca il consueto appello ad aderire ad un simbolico “silenzio energetico a impatto zero” dalle ore 18.00 del 15 febbraio rendendo visibile la propria attenzione al tema della sostenibilità con lo spegnimento rappresentativo di monumenti, piazze, strade, vetrine, uffici, aule e case.
Tutti quanti insieme, adulti e bambini, cittadini, studenti, lavoratori, amministrazioni locali, stazioni ed aeroporti sono invitati a vivere un intero giorno all’insegna della sostenibilità ambientale e delle buone pratiche cercando di:

1. razionalizzare i consumi energetici e ridurre gli sprechi;
2. produrre energia pulita;
3. scegliere la mobilità sostenibile (bici, car sharing, mezzi pubblici, andare a piedi);
4. ridurre i rifiuti (con la raccolta differenziata, il riciclo e riuso, l’attenzione allo spreco di cibo).
L’edizione 2013 è stata lanciata lo scorso 25 gennaio presso la sede del CNR – il Consiglio Nazionale delle Ricerche – a Roma, ed ha visto gli stessi ricercatori dell’Ente pubblico, impegnati nell’ambito dell’innovazione energetica, contribuire fattivamente alla redazione del Manifesto Programmatico per M’illumino di meno.

Di seguito i “promemoria” indispensabili per M’ILLUMINO DI MENO 2013:

L’AGENDINA VERDE
1 non c’è efficienza energetica senza ricerca. Più ricerca green = più lavoro
2 taglio emissioni: meno carbone, più energia rinnovabile
3 non lasciamo la pacchia del sole agli amici tedeschi
4 non buttiamo l’energia, cambiamo la rete di distribuzione
5 crediamoci: il nostro futuro è la green economy
6 vietato sprecare
7 ristrutturare e costruire eco-sostenibile
8 città civile
9 se non dividi bene la spazzatura, sei ……!
10 anche a piedi e in bici 

IL DECALOGO
Buone abitudini per la giornata di M’illumino di Meno (e anche dopo!)
1. spegnere le luci quando non servono
2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici
3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria
4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola
5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre
6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lasci passare aria
7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, agli infissi, alle porte esterne
8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni
9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni
10. utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.

Commenta