“La Maratona dell’Olio”: dal cuore dell’Umbria all’Europa

“La Maratona dell’Olio”: dal cuore dell’Umbria all’Europa

Presentata la IV edizione che quest’anno si svolgerà dal 15 al 17 novembre 2013 ad Alviano (TR), ma che coinvolgerà gli altri Comuni della Teverina aderenti all’iniziativa.

maratona dell'olio

Un olio non è soltanto un condimento, ma costituisce la sintesi di un territorio e delle genti che lo producono.

Per questo, 12 Comuni della “Teverina” umbra, in provincia di Terni, hanno individuato nella produzione dell’olio e nell’indotto da esso generato, il tema centrale intorno al quale creare i presupposti per la costruzione di un “prodotto territoriale” connesso ad un “brand territoriale” unico ed omogeneo, dando vita alla Manifestazione “La Maratona dell’Olio”, giunta alla IV edizione.

Nel corso della Conferenza stampa di presentazione avvenuta il 30 settembre 2013 a Roma presso lo Spazio Europa erano presenti il Vicepresidente della Commissione europea, responsabile per l'Industria, l'Imprenditoria e il Turismo, Antonio Tajani, la Vicepresidente del Parlamento europeo Roberta Angelilli, l'Ambasciatore della Finlandia, S.E. Petri Tuomi-Nikula e il Direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione europea Lucio Battistotti. L’iniziativa, che si avvale della collaborazione del CNR, della Commissione UE e del Parlamento europeo, oltre a creare una strategia di sviluppo del territorio valorizzandone i prodotti, vuole anche rafforzare i legami tra i Comuni promotori e i Paesi gemellati dell'Unione europea, che saranno altresì presenti con una loro delegazione.

Uno dei principali elementi delle attività di quest’anno, sarà il Progetto “Adotta un uliveto in Europa”, volto a salvaguardare le centinaia di ettari di uliveti presenti nel territorio umbro che risultano abbandonati, ma che rappresentano una ricchezza da preservare, considerando anche il loro elevato potenziale economico, grazie all’elevata qualità dell’olio extravergine prodotto.

Se, come ha scritto lo storico Tucidide, “I popoli del Mediterraneo cominciarono ad uscire dalla barbarie quando impararono a coltivare l’olivo e la vite”, far conoscere che la qualità di un’extravergine non è casuale, ma deriva da molteplici fattori (clima, orografia, pedologia) dei quali determinante è l’attività umana quale si è dispiegata nel corso della storia, costituisce occasione per rinsaldare quei comuni valori di civiltà su cui l’Unione europea si riconosce.

L’Italia vanta il patrimonio di biodiversità olivicola più differenziata a livello mondiale, con oltre 500 diversi cultivar distribuiti sul territorio (con l’eccezione di Val d’Aosta, Piemonte e Trentino Alto Adige) e l’Umbria, il cuore verde dell’Italia, è tra le Regioni che ne conservano di più, testimoniando la consapevolezza che proprio l’attaccamento alle colture tradizionali costituisce il presupposto per sostenere le sfide della futura olivicoltura.

Vista la particolare importanza che la produzione di olio extravergine d'oliva rappresenta per la Regione Umbria e per i Comuni interessati, l'obiettivo della manifestazione è di qualificare e valorizzare l'offerta turistica, favorire lo sviluppo socio-economico del territorio, promuovere la conoscenza di quest'ultimo e, soprattutto del suo patrimonio culturale, ambientale ed eno-gastronomico, interagendo con quelle che sono le politiche e le azioni in questo campo a livello europeo.

La Manifestazione quest’anno avrà luogo dal 15 al 17 novembre 2013 ad Alviano, Comune capofila per sorteggio che avviene al termine della precedente edizione. Gli altri Comuni, tutti in provincia di Terni sono Amelia, Attigliano, Baschi, Giove, Guardea, Lugnano in Teverina, Montecchio, Narni, Orvieto, Otricoli, Penna in Teverina, che offriranno ai visitatori tutte le loro eccellenze: dalle degustazioni ai vari spettacoli; dalle visite guidate ai centri storici a quelle dei frantoi.

Per saperne di più: http://www.maratonadellolio.it/home.php?id=10


Commenta