Il tema scelto per le celebrazioni di quest'anno è "Connettersi alla natura", sollecitandoci ad uscire all'aperto ed a immergerci nella natura, per apprezzarne la bellezza e l'importanza, e a pensare a come ne siamo parte e quanto intimamente dipendiamo da essa. Usando l'hashtag #WithNature si potranno inviare le foto sulle aree naturali predilette da condividere sul sito apposito dell'UNEP e suoi propri account Twitter e Instagram.

Promossa dalle Nazioni Unite fin dal 1972, la "Giornata Mondiale dell'Ambiente" (World Environment Day-WED) si celebra ogni anno il 5 giugno con lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sui problemi ambientali e favorire l'attenzione, e quindi l'azione, dei Governi. La data fu scelta per ricordare la prima Conferenza delle Nazioni Unite sull'Ambiente tenutasi a Stoccolma dal 5 al 16 giugno del 1972, dove nell'occasione venne adottata la Dichiarazione di Stoccolma che definì i 26 principi sui diritti e le responsabilità dell'uomo in relazione all'ambiente.

Negli ultimi decenni abbiamo acquisito, grazie ai progressi scientifici e alla maggiore consapevolezza delle questioni ambientali, una migliore comprensione delle innumerevoli modalità in cui i sistemi naturali supportano la nostra prosperità e benessere. Mentre i regali della natura sono spesso difficili da valutare in termini monetari, ciò che offrono all'umanità è prezioso.

Il WED ha l'obiettivo di porre le questioni ambientali in una prospettiva umana, dare alle persone la possibilità di essere protagonisti e soggetti attivi dello sviluppo sostenibile e stimolare la creazione di partnership multi-stakeholder a favore dell'ambiente. Il tema scelto quest'anno "Connecting People to Nature" (Connettersi alla natura) ci sollecita ad uscire all'aperto ed a immergerci nella natura, ad apprezzare la sua bellezza e importanza, a pensare a come ne siamo parte della natura e quanto intimamente dipendiamo da essa.

"Possiamo godere della natura tutto l'anno, ma il World Environment Day rappresenta il momento in cui tutto il mondo si raduna per celebrare il nostro magnifico Pianeta - ha affermato Erik Solheim, Direttore esecutivo del Programma Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP) - Questa giornata ci ricorda quale tesoro rappresenta la natura, e incoraggia tutti noi a proteggere ed apprezzare il nostro ambiente".

Per celebrare la Giornata, l'UNEP propone una sfida fotografica, chiedendo a tutti di inviare una foto della nostra area protetta preferita su Twitter o Instagram, usando l'hashtag #WithNature. Insieme alla foto, il Programma avrebbe piacere di conoscere i motivi per cui quel luogo è per noi "speciale". Una selezione delle foto inviate sarà condivisa sul sito del World Environment Day, nonché sui propri account Twitter e Instagram.
Sul sito del WED è possibile rinvenire alcune idee per celebrare la Giornata, tra cui gare e quiz online, sfidandoci a trovare un modo divertente ed emozionante per sperimentare e amare questo rapporto prezioso. Sia che paghiate una visita a uno dei parchi nazionali del proprio paese, sia una passeggiata in uno degli spazi verdi della tua città, WED è un'occasione ideale per uscire e scoprire cosa offre la natura.

Il Paese ospitante di quest'anno è il Canada (l'Italia è stato il Paese ospitante nel 2015, nel quadro delle Manifestazioni per Milano EXPO 2015), dove avranno luogo alcune delle Manifestazioni ufficiali e che celebra pure il 150° Anniversario della nascita della Confederazione, allorché nel 1867 alcune colonie britanniche del Nord America, la Provincia del Canada, il Nuovo Brunswick e la Nuova Scozia decisero di unirsi, ottenendo solo nel 1931 la piena indipendenza.si unirono nella Confederazione canadese. Il dominio del Canada ottenne la piena indipendenza nel 1931.

Anche nel nostro Paese sono numerose le iniziative che si svolgono un po' dovunque per sensibilizzare quante più persone possibile a salvaguardare la natura e i servizi ecosistemici che ci offre.

A Bologna la Giornata verrà celebrata all'interno di ALL4GREEN, il palinsesto di appuntamenti che accompagnerà dal 5 al 12 giugno 2017, il G7 Ambiente a Presidenza italiana (11-12 giugno 2017).

A Torino nel corso del 20° Festival CinemAmbiente che si è aperto il 31 maggio 2017 con la proiezione del film "The Age of Consequences", il lungometraggio dell'australiano Jared P. Scott che risale direttamente alle origini dell'attuale crisi globale mettendo in relazione i cambiamenti climatici con la crescente scarsità di risorse e quindi con l'aumento delle ondate migratorie e il propagarsi dei conflitti nazionali e internazionali, il 5 giugno (giorno conclusivo), per celebrare la Giornata la Mole Antonelliana e gli altri edifici dove verranno proiettate le immagini di "Visioni della sesta estinzione", dedicate alla fauna inserita nella Lista Rossa dell'Unione mondiale per la conservazione della natura (IUNC), si tingeranno di verde.