Concretezza, competenze e connettività: queste le parole chiave che guidano il programma di lavoro della XXV edizione del FORUM della PA

9397040768 bd887af5a5_c

Si aprirà a Roma il 27 maggio, presso il Palazzo dei Congressi, la XXV edizione di FORUM PA, la manifestazione che chiama a raccolta politica, amministrazioni, imprese e cittadinanza attiva per la definizione di impegni precisi e misurabili, spronando al contempo i diversi soggetti coinvolti a presentare soluzioni concrete per l’innovazione e la costruzione del modello di Paese che vogliamo. Sei gli obiettivi individuati che ben si riassumono nello slogan scelto per il 2014: “Prendiamo impegni, troviamo soluzioni”: Riforma della PA, Programmazione europea, PA digitale, Crescita e revisione della spesa, Open government, Sviluppo del tessuto imprenditoriale.

Già da diversi anni infatti FORUM PA è impegnata attivamente nella diffusione di temi e modelli legati allo sviluppo intelligente delle amministrazioni, delle città e dei territori: esperienze che si stanno confermando sul campo come elementi cardine e quelle, invece, totalmente inedite verranno illustrate nel ricco programma congressuale.

A cominciare dal Convegno “Promozione turistica: un’azione collettiva del territorio”, in programma il 27 maggio, in cui ci si interroga su come il turismo e la sua industria dell’ospitalità possano fare la differenza nello sviluppo del Paese. Cosa comporta la rivoluzione digitale per un modello di promozione identico a sé stesso ormai da decenni? Se ne parlerà nel corso della tavola rotonda moderata da Antonio Preiti di Sociometrica, nel corso della quale si tenterà di passare dalla retorica, allo studio e alla messa in opera di azioni effettive e circostanziate per diventare davvero competitivi in questo settore cruciale della nostra economia.

Oggi parlare di "turismo territoriale" si traduce semplicemente nella domanda di come organizzare i servizi e la loro comunicazione, secondo la logica digitale. Tuttavia l’avvento di questa rivoluzione apre prospettive solo poco tempo fa inimmaginabili: la ricerca di informazione costringeva a una raccolta (per altro dispendiosa per chi aveva il compito di stampare e distribuire) di una montagna di carta. Oggi tutto questo può essere fatto in modo più efficiente, rapido e con costi ridotti. Ma lo si fa? Non ancora.

Appuntamento invece il 28 maggio con le più significative esperienze di piattaforme di integrazione tecnologica, di governo e di servizio protagoniste del convegno “Smart City: costruire le piattaforme abilitanti per dare spazio a reti e servizi innovativi”. Modera Francesco Profumo, Presidente dell’Osservatorio Nazionale Smart City di ANCI. Organizzato da ForumPA 2014, Smart City Exibithion, Federutility e l’Osservatorio Nazionale Smart City di ANCI, l’incontro promuove un approccio che prevede di affiancare l’introduzione di soluzioni tecnologiche in ambito urbano con la definizione di politiche territoriali integrate e la messa in pratica di nuove modalità di collaborazione fra gli attori locali. La convinzione di base è che una città è, o sarà, smart solo quando diviene in grado di inserire singole progettualità e interventi all’interno di una strategia di sviluppo territoriale chiara e di un quadro tecnologico coerente. Al di là della teoria, quindi, c’è bisogno di lavorare su piattaforme - di policy, tecnologiche e organizzative – che permettano ai produttori di servizio di operare all’interno di un ecosistema in cui ci siano regole definite e riconoscibili. Un’infrastruttura “invisibile” per l’utente finale, ma indispensabile affinché questo possa godere dei benefici che la smartness urbana comporta.

8871869272 3dbac37f7f_o

FORUM PA si riconferma l’unico luogo in Italia per la diffusione delle best practice realizzate in centinaia di amministrazioni italiane: anche per il 2014 si rinnovano le call e i premi che individuano i migliori esempi di PA efficienti e al servizio dei cittadini. In particolare ampio spazio verrà dato alle soluzioni inviate da imprese, amministrazioni, enti di ricerca e associazioni del terzo settore per “vincere le 21 sfide” che abbiamo proposto all’inizio di quest’anno. Tutte le soluzioni segnalate sono visibili sul portale FORUM PA Challenge – le sfide per una PA che funziona: un vero e proprio marketplace dell'innovazione. Un grande supermercato in cui andare a curiosare per prendere spunti e scoprire la soluzione a cui non avevamo mai pensato.

Appuntamento quindi dal 27 al 29 maggio 2014 presso il Palazzo dei Congressi di Roma.