Da mercoledì 17 a venerdì 19 maggio 2017, Ravenna ospiterà la X edizione del Festival che nel corso degli anni ha confermato ed approfondito il proprio carattere e valore formativo, pur divenendo manifestazione di carattere nazionale su rifiuti, acqua, energia e sviluppo sostenibile tra convegni, eventi culturali e workshop.

"Fare i conti con l'ambiente" scalda i motori e si prepara alla grande apertura del 17 maggio. Il 2017 è anche l'anno del decennale, per una delle manifestazioni "green" più originali del panorama italiano, con un format che miscela informazione, ricerca, contenuti scientifici, cultura e formazione.

La dimensione "formativa" del "Festival" di Ravenna, nato 10 anni fa per volontà di Labelab, società specializzata nelle attività di consulenza e di progettazione nei settori del ciclo dei rifiuti, dell'acqua e dell'energia, è cresciuta negli anni ed attualmente son ben 3 le Scuole di Alta Formazione ospitate dall'evento: Rifiuti, Bonifiche e Sistemi Idrici.

All'insegna delle parole d'ordine solidarietà, innovazione, nuove tecnologie, arte e scienza, durante la tre tre giorni ad alta intensità sono previsti: 5 main Conference, 25 Workshop, 2 LabMeeting, 18 Eventi ospitati (tra cui le scuole di formazione), 10 Eventi culturali.

Si parlerà di Economia circolare, Startup, Sviluppo sostenibile, offrendo il meglio delle Buone Pratiche Internazionali.

In particolare, verrà dato ampio alle tematiche connesse alla Mobilità sostenibile con la presentazione di due progetti europei e, in anteprima il 18 maggio (Piazzetta Serra), della nuovissima Tesla S85, al top della mobilità elettrica.

Inoltre, in collaborazione con ETRA verranno presentati i risultati del progetto "RePlaCe Belt", co-finanziato dal Programma LIFE e del quale la multiutility veneta è partner, relativo allo studio della modalità di gestione della plastica non da imballaggio che solitamente viene conferita come rifiuto secco non riciclabile o erroneamente all'interno della frazione di imballaggi in plastica, dimostrando come la plastica riciclata rappresenti una reale alternativa ai materiali metallici per molte applicazioni strutturali.
E ancora ricerca, con la presentazione dei Progetti Greenport e Cleanport: Strategie di sviluppo sostenibile per il porto di Ravenna, in collaborazione con Fondazione Flaminia, Tecnopolo della Nautica e Certimac e con il coinvolgimento di diverse aziende operanti nel porto di Ravenna.

All'interno di Labeinternational, il momento di approfondimento internazionale sulle Best practice & innovation in waste, water management and circular economy, gli esperti italiani incontrano esperti stranieri provenienti da diversi paesi, tra cui Nepal, India e Algeria.

"Essere qua dopo dieci anni evidenzia come rimane sempre alto il bisogno e la necessità di riflessione a livello nazionale sulle tematiche tecniche e di scenario del comparto rifiuti, acqua ed energia - affermano Giovanni Montresori e Mario Sunseri, Direttori della Manifestazione - La forza è nel carattere 'open conten' e nella sua caratterizzazione di evento organizzato dal basso da una comunità di professionisti, aziende, enti, giornalisti e gente comune che ha creduto da subito al progetto. Gli approfondimenti tematici sono infatti sviluppati da e in collaborazione con reti esterne (associazioni, enti ed aziende), con il contributo del mondo delle università, dei ricercatori, dell'impresa, dei mass-media e del no-profit dedicati sia al mondo tecnico amministrativo sia ai cittadini. Importante ricordare anche il focus formativo, Fare i conti con l'ambiente ospita la quinta edizione del Corso Residenziale di Alta Formazione sulla Bonifica dei siti contaminati; la terza edizione della Scuola di Alta Formazione sulla Gestione dei Rifiuti; e l'esordio della Scuola di Alta Formazione sulla Gestione dei Sistemi Idrici".

Notevole anche il programma degli eventi culturali, con le performance di Emergenze Creative 2017 e l'Esposizione di mosaici contemporanei a tema ambientale (in collaborazione con l'Accademia di Belle Arti di Ravenna) e le iniziative del C.E.A.S (multiCentro di Sostenibilità Ambientale) Ravenna - A21, tra cui un'esposizione di mezzi elettrici nella piazza antistante il meraviglioso Palazzo Rasponi (sede della segreteria organizzativa).
Sarà presente, come è ormai consuetudine, il giornalista del Corriere della Sera Umberto Torelli per una Conferenza sul tema "Startup il nuovo modo di fare impresa tra opportunità e illusioni per giovani", organizzata in collaborazione con il Rotary Club Ravenna Galla Placidia.

Il programma completo delle 60 iniziative con la guida all'evento è disponibile sul sito www.ravenna2017.it