Lo spazio espositivo dell’UE il cui tema è “Coltivare insieme il futuro dell’Europa per un mondo migliore” offrirà al visitatore la storia di due personaggi animati le cui storie intrecciate faranno acquisire la consapevolezza dell’importanza della collaborazione tra tradizione ed innovazione, tra culture ed esperienze diverse, tra agricoltura, amore per l’ambiente e scienza.

expo2015 padiglione ue


In un precedente post ci siamo soffermati sulle motivazioni per cui l’Unione europea parteciperà all’EXPO 2015 di Milano, ora ci soffermeremo sul suo Padiglione il cui tema è “Coltivare insieme il futuro dell’Europa per un mondo migliore”, parole che evocano il ruolo dell’agricoltura, ma anche quello fondamentale dell’Europa e dei cittadini, così come concetti chiave quali l’inclusione, la cooperazione, la solidarietà e la crescita nel rispetto della sostenibilità del Pianeta.

Lo spazio espositivo dell’UE si troverà all'interno del Padiglione Italia, di fronte al Palazzo Italia, e si svilupperà su 3 piani per una superficie complessiva di 1.900 m2:
- il piano terra ospiterà il percorso per i visitatori;
- al primo piano verrà allestita la Sala conferenze da 100 posti per gli eventi di approfondimento sui temi dell’EXPO;
- una Terrazza si affaccerà sul lago dove sorgerà il grande Albero della Vita e da cui si potrà assistere ai numerosi eventi che si svolgeranno durante i 6 mesi di durata della Manifestazione (dal 1° maggio al 31 ottobre).

L’obiettivo sarà quello di dare al visitatore una maggiore consapevolezza dei risultati conseguiti dall’Unione europea negli ultimi cinquant’anni e delle sfide principali che si dovranno affrontare nei prossimi decenni sulle tematiche dell’EXPO.
Il padiglione presenterà un cortometraggio di 8 min. dal titolo “The Golden Ear” (La spiga d’oro), per la cui realizzazione un gruppo di artisti ha impiegato più di un anno.

sylvia alex the golden ear


La storia è basata su due personaggi animati di Sylvia, una ricercatrice, e di Alex, un agricoltore.
Sin da piccola Sylvia ha sempre amato i libri. Le hanno fatto scoprire un mondo logico e razionale. Ben presto ha iniziato a studiare il meraviglioso mondo della scienza e a immergersi nelle ultime tecnologie. È grazie a questa sua passione per la scienza che ha avuto una carriera brillante nell'UE come ricercatrice. Oggi si occupa anche di un programma di assistenza alimentare per aiutare i Paesi economicamente meno avanzati. Sylvia è nata e cresciuta in una grande metropoli e non era mai riuscita finora a fuggire dai ritmi frenetici della vita in città…
Alex è cresciuto in un piccolo paesino in mezzo ai campi di grano, dove ancora si cura il valore della tradizione, della natura e della sostenibilità. Ben presto Alex scopre la sua missione di agricoltore: coltivare grano di altissima qualità e altre colture minori e produrre del buon miele per il mercato locale. La solidarietà è un elemento essenziale in questa comunità e Alex è sempre pronto ad aiutare chi ne ha bisogno. Ama la sua vita e la gente del suo paesino, ma sente che gli manca qualcosa. Non riesce a capire esattamente cosa, ma un giorno ha una sorta di illuminazione e la sua vita tranquilla viene stravolta. Alex coglie l'opportunità a due mani, deciso a realizzare il suo obiettivo.

I loro mondi si intrecceranno attraverso il profumo del grano e del pane e, in particolare del delizioso pane di frumento al miele (Guarda l’anticipazione).
Sarà la loro storia a far capire l’importanza della collaborazione tra tradizione ed innovazione, tra culture ed esperienze diverse, tra agricoltura, amore per l’ambiente e scienza così da introdurre ad un percorso con straordinari effetti speciali multimediali della durata di circa 40 minuti (Guarda il trailer del tour virtuale).


expo2015 percorso visitatori