Nella “Giornata Mondiale della Terra”, tra le tante iniziative celebrative, spicca in Italia il concerto in diretta streaming di Milano con Fiorella Mannoia e Khaled, preceduto da una maratona on web con il filosofo Zygmunt Bauman.

Concerto per la Terra a Km O

Oggi, 22 aprile si celebra il 43° anniversario della Giornata Mondiale della Terra. Nato come movimento universitario statunitense negli anni ’60, si strutturò in vero e proprio evento con la manifestazione del 22 aprile 1970 allorché 20 milioni di cittadini americani si mobilitarono per chiedere maggior attenzione alle problematiche ambientali, dopo che al largo di Santa Barbara (California) c’era stata un’enorme fuoriuscita di petrolio da un pozzo della Union Oil.

La eco mediatica (lo slogan coniato fu “Una questione di sopravvivenza”) fu tale che l’allora Segretario generale delle Nazioni Unite, il birmano Sithu U Thant, ne ufficializzò la partecipazione dell’ONU che la trasformò in un evento educativo e informativo sulle piaghe che colpiscono il nostro Pianeta.

Da allora, purtroppo, le minacce alla Madre Terra si sono moltiplicate e aggravate: l’inquinamento di aria, acqua e suolo; la distruzione degli ecosistemi; i cambiamenti climatici; l’esaurimento delle risorse. L’evento costituisce, quindi, una sollecitazione affinché i leader politici intraprendano quelle azioni che, ritenute necessarie oltre 40 anni fa, sono diventate oggi improcrastinabili.

Il World Earth Day è oggi riconosciuto in 192 Paesi e si calcola che più di un miliardo di persone prenderà parte ai vari appuntamenti che avranno luogo in tutto il mondo. In Italia la celebrazione è particolarmente seguita grazie a una serie di network partner dell’evento che operano nel campo della sensibilizzazione e della cooperazione. Il clou sarà costituito dal “Concerto per la Terra” a cui parteciperanno Fiorella Mannoia e l’algerino Khaled. Organizzato da Earth Day Italia con la FAO, quest’anno il concerto si svolgerà a Milano: “Dopo l’edizione a Napoli del 2012 - ha spiegato Pierluigi Sassi, Presidente di Earth Day Italia -  ci siamo spostati a Milano dove rimarremo per tre edizioni successive, perché vogliamo essere vicini all’Expo 2015, dove anche noi porteremo il nostro impegno con dei progetti finalizzati al rilancio dei territori attraverso l’economia sostenibile, in particolare per il settore agroalimentare assieme a partner di assoluto rilievo come Coldiretti e FAO”.

Il concerto sarà a Km zero perché potrà essere visto gratuitamente in diretta streaming sul sito di Earth Day Italia e sul web di: FAO, Campagna Amica, Trenitalia, Tre, Radio 101, Radio Antenna 1, Donna Moderna, le 37 testate online di citynews e Lega calcio di serie B.

Quest'anno c’è un’altra novità: il concerto sarà preceduto da una maratona web con la conduzione in studio di Carlo Massarini, in cui artisti, vip, giornalisti, ed esperti internazionali si succederanno in video tra testimonianze live e contributi video originali, per raccontare la Giornata Mondiale della Terra dai vari meridiani del Pianeta. Ad aprire la maratona ci sarà un contributo video del grande sociologo e filosofo della postmodernità di Zygmunt Bauman, realizzato in collaborazione con Greenaccord.

Per sensibilizzare anche gli appassionati di video games ai temi ambientali, il 22 aprile Speedy Jungle, lo storico gioco basato sulla simbolica capacità di sopravvivere nella giungla, avrà la carta jolly Earth Day Italia. Inoltre una schermata grafica racconterà agli utenti le 24 ore interamente dedicate al nostro Pianeta, le iniziative e i festeggiamenti di Earth Day Italia.
jungle
L’applicazione prodotta dalla RedBit games è presentata come semplice solo all’apparenza, perché chiunque può iniziare a giocare, ma una volta cominciato ci si rende immediatamente conto di come non sia facile affrontare la giungla. Così la casa produttrice decide di contribuire ad accrescere la consapevolezza: per la tutela della Terra qualsiasi cosa si trasformi in informazione è importante e non poco.

Ecco come funziona il gioco: è possibile sfidare la giungla da soli, lottando contro dodici animali e superando i dodici gradi di difficoltà corrispondenti. Con carte semplici e una manciata di regole si ha l’opportunità di far crescere la propria abilità di livello in livello. Solo il dito più veloce potrà diventare il re della giungla. Si può anche scegliere di giocare in due e in questo caso, dopo aver scartato le carte è importante premere il più velocemente i simboli uguali, altrimenti si verrà sommersi dalle carte dell’avversario.

Per immergersi nell’intricata vegetazione della giungla: itunes.apple.com/app/speedy-jungle