“Aria pulita! Ora tocca a te”

“Aria pulita! Ora tocca a te”

Con l’adesione alla Settimana Europea della Mobilità Sostenibile (16-22 settembre 2013) Comuni, Istituzioni, Organizzazioni e Associazioni sono stimolate ad incrementare forme di mobilità sostenibile e ad incoraggiare i cittadini all'utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all'auto privata negli spostamenti quotidiani.

logo european mobility week

Per la 12a edizione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile la Commissione UE ha scelto come focal theme (l’argomento in base al quale gli enti locali aderenti sono invitati ad organizzare attività per la cittadinanza): “Clean air! It's your move”. Il tema mira a sensibilizzare la cittadinanza sul legame tra il traffico motorizzato e l’inquinamento atmosferico nelle aree urbane, evidenziando il ruolo attivo che ciascun cittadino può avere nel miglioramento della qualità dell'aria attraverso le proprie scelte di mobilità.

L’European Mobility Week (EMW) che quest’anno si svolgerà dal 16 al 22 settembre 2013, è diventata negli anni un appuntamento internazionale che ha l’obiettivo di incoraggiare i cittadini all’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’auto privata per gli spostamenti quotidiani. Gli spostamenti effettuati a piedi, in bicicletta o con mezzi pubblici, infatti, rappresentano modalità di trasporto sostenibile che, oltre a ridurre le emissioni di gas climalteranti, l’inquinamento acustico e la congestione, possono giocare un ruolo importante per il benessere fisico e mentale di tutti.

Diminuendo e rendendo ecocompatibili le modalità di spostamento, le città europee possono migliorare il bilancio energetico e le prestazioni ambientali del sistema dei trasporti e allo stesso tempo rendere la vita dei cittadini più sana e sicura. Il contesto urbano, infatti, rappresenta una grande sfida per la sostenibilità in Europa e la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, contribuendo a sensibilizzare i cittadini e gli amministratori, è un chiaro esempio di come le iniziative a livello europeo possano incoraggiare e agevolare l’azione a livello locale. La Settimana, inoltre, rappresenta un’occasione per i Comuni, le Istituzioni, le Organizzazioni e le Associazioni di tutta Europa per promuovere obiettivi quali l’incremento di forme di mobilità sostenibile e la qualità della vita, per accrescere la consapevolezza della cittadinanza in merito alle tematiche ambientali collegate alla mobilità e per presentare proposte alternative e sostenibili per i cittadini e ottenere da questi un utile feedback.

I Comuni, le Istituzioni, le Organizzazioni e le Associazioni sono stimolate ad incrementare forme di mobilità sostenibile e ad incoraggiare i cittadini all'utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all'auto privata negli spostamenti quotidiani. Il Ministero dell'Ambiente aderisce alla Settimana della Mobilità Sostenibile svolgendo un ruolo di coordinamento nazionale e di supporto alle iniziative ed eventi realizzati dai soggetti aderenti, nonché promuovendo la partecipazione attiva dei cittadini e specifiche azioni a carattere nazionale.

Per aderire all’iniziativa gli Enti Locali devono: 1. registrare le loro attività sul sito internet www.mobilityweek.eu;
2. sottoscrivere la Carta EMW;
3. soddisfare le 3 regole “d'oro” della Settimana, ovvero organizzare una settimana di attività, attuare almeno una nuova misura a carattere permanente e prevedere, preferibilmente per il 22 settembre, la giornata “In città senza la mia auto”.

Con l'adesione, gli Enti Locali concorrono al Premio ufficiale della Settimana Europea della Mobilità che viene assegnato durante una cerimonia alla presenza di rappresentanti della UE. La città vincitrice, scelta da un gruppo di esperti dei trasporti tra 10 finaliste, è premiata con un video promozionale gratuito - fino a 3 minuti di clip in inglese e nella lingua del paese di appartenenza - che evidenzi i successi conseguiti con le politiche realizzate.
Le iniziative più meritevoli realizzate dai 10 selezionati saranno inserite nelle campagne informative promozionali sui vari canali di comunicazione della Settimana.

Nell’ambito della Manifestazione, la Commissione Europea, per favorire la diffusione della mobilità sostenibile nei 27 Stati membri della UE, oltre Norvegia, Islanda, Liechtenstein e Croazia, nel luglio 2012 ha lanciato la campagna triennale denominata SUM - Sustainable Urban Mobility. La Commissione UE con la Comunicazione del 2004 “Verso una strategia tematica sull’ambiente urbano” aveva individuato nei “Piani di Mobilità Urbana Sostenibile” (SUMP) lo strumento per definire un sistema di misure correlate in grado di soddisfare le esigenze dell’utenza e delle imprese, migliorando nel contempo la qualità ambientale. Per accelerarne l’attuazione aveva adottato il “Piano di azione sulla mobilità urbana” (2009), fornendo materiale di orientamento, promuovendo lo scambio delle migliori pratiche, individuando punti di riferimento e sostenendo le attività educative per i professionisti della mobilità urbana.
Un piano di mobilità urbana sostenibile deve affrontare almeno i seguenti obiettivi:
- assicurarsi che il sistema di trasporto sia accessibile a tutti; - migliorare la sicurezza dei suoi utenti;
- ridurre l'inquinamento atmosferico e acustico, le emissioni di gas a effetto serra e il consumo di energia;
- migliorare l'efficienza e l'economicità del trasporto di persone e merci;
- rafforzare l'attrattività e la qualità dell'ambiente urbano (sul sito www.mobilityplans.eu si possono trovare le linee guida per sviluppare i SUMP).

Do the Right Mix” è lo slogan scelto per la SUM con l’obiettivo centrale di promuovere i vantaggi che derivano dalla combinazione di diversi modi di trasporto. Promuovere la mobilità sostenibile ed incoraggiare le persone a diversificare le modalità di trasporto negli spostamenti in città con conseguenti indubbi benefici per la salute e per l'ambiente ed un risparmio in termini economici.

A sostegno di questa iniziativa, la Commissione Europea ha previsto due Premi dedicati a due diversi gruppi di soggetti:
- Azioni di natura promozionale, dedicato a ONG, enti di ricerca e di insegnamento, enti locali o nazionali, enti pubblici, società pubbliche o private;
- SUMP - European Commission's Sustainable Urban Mobility Plan, dedicato esclusivamente a favore di Enti Locali.
Per partecipare ai premi i soggetti interessati devono registrarsi sul sito dotherightmix.eu

Commenta