“Alza la voce non il livello del mare”

“Alza la voce non il livello del mare”

Il 5 giugno si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale dell’Ambiente che quest’anno vuole sensibilizzare i cittadini sui rischi che corrono le piccole isole di venire sommerse, nel più ampio contesto dei cambiamenti climatici. Un Convegno a Roma e la proiezione di un Documentario a Torino sono tra gli eventi più importanti in programma in Italia per celebrare la Giornata.

wed booklet 2014

Promossa dalle Nazioni Unite fin dal 1972, la Giornata Mondiale dell’Ambiente (World Environment Day) si celebra ogni anno il 5 giugno con lo scopo di sensibilizzare i cittadini sui problemi ambientali e favorire l’attenzione, e quindi l’azione, dei Governi.
A sostegno della designazione da parte dell’ONU del 2014 come Anno Internazionale dei Piccoli Stati Insulari in Via di Sviluppo, lo slogan scelto per questa 42a edizione è “Raise Your Voice Not The Sea Level “ Alza la voce non il livello del mare) e il Paese ospitante sono le Isole Barbados che rappresentano il rischio delle piccole isole di venire sommerse, nel più ampio contesto dei cambiamenti climatici.
C'è anche molto da imparare da questi Paesi, che hanno superato una serie di problemi ambientali con risorse limitate.
Mentre il Programma Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP) affronta le questioni ambientali su scala globale, la Giornata Mondiale dell’Ambiente dell’ONU incoraggia le persone in tutto il mondo a pensare e agire localmente per migliorare le condizioni ambientali nelle proprie comunità.
L'ordine del giorno è, quindi, di:
- dare un volto umano alle questioni ambientali;
- permettere alle persone di diventare soggetti attivi dello sviluppo equo e sostenibile;
- promuovere la consapevolezza che le comunità sono fondamentali per cambiare gli atteggiamenti verso le tematiche ambientali;
- sostenere partenariati per garantire alle nazioni e ai popoli di godere di un futuro più sicuro e più prospero.
In occasione della Giornata, si svolgono varie attività in tutti i Paesi. In Italia, segnaliamo due eventi in particolare.
- A Roma dalle 9.30 alle 13.00, presso il Centro Internazionale Multimediale Sheikh Zayed di Palazzo FAO, Earth Day Italia organizza, assieme a FAO/Mountain Partnership e World Bank - Connect 4 Climate un Convegno dal titolo “Territori intelligenti, opportunità di investimento sul futuro. Innovazione sociale, ambientale e finanziaria a confronto" per chiamare a raccolta il mondo dell'economia collaborativa e sociale per fornire un contributo di idee, risorse ed energie per le più impegnative sfide ambientali e ragionare sulle possibilità offerte dagli investimenti d'impatto per convogliare capitali privati pazienti su iniziative volte a produrre sviluppo economico e sostenibile per i territori italiani. Quella del 5 giugno, secondo gli organizzatori, non sarà una giornata di lavori isolata, poiché il Convegno costituirà l’inaugurazione di un dialogo costante, ma in vista dell’EXPO 2015, i territori e tutti i soggetti coinvolti nella riflessione potranno incontrarsi virtualmente e condividere pensieri e azioni in merito alle questioni della sostenibilità ambientale su uno spazio web appositamente creato: il “Forum Terra Italia”.
- A Torino nella giornata conclusiva del Festival Internazionale di Cinemambiente verrà proiettato il Documentario svizzero “ThuleTuvalu”, diretto da Matthias von Gunten, che catapulta lo spettatore in due parti diverse e opposte del globo: fra Thule, regione situata nell’estremo nord della Groenlandia, e Tuvalu, atollo in mezzo all’oceano Pacifico.

thule tuvalu

Il documentario si sviluppa attorno alle vite e alle testimonianze dei due popoli, protagonisti assoluti. Dai loro racconti emerge: l’amore per la propria terra, per le proprie tradizioni e per la propria cultura; il rispetto per la natura e per il mare, loro unica fonte di sostentamento; la voglia di lottare per salvaguardare la propria identità che rischia di essere spazzata via; la preoccupazione di non potercela fare perché questa Natura è sempre più difficile da capire e allora l’unica possibilità è andare via.

Per gli altri eventi diffusi sul territorio italiano consultare il sito: www.unep.org

Commenta